Ottobre 2014. Nasce ‘Super’ Costa!

La notizia era nell’aria da diverso tempo ormai.

Addirittura, in occasione della recente crociera inaugurale di Costa Favolosa, tra gli addetti ai lavori era già stata battezzata la ‘Super Costa‘. Non stupisce quindi che il comunicato stampa (che rimarrà nella storia) diffuso ieri da Costa Crociere abbia fatto, nel giro di poche ore, il giro del globo.

.

.

Perché si tratterà un’altra volta di un evento. Un momento storico e da primato per la marineria italiana, oltreché per la Compagnia.

Il più grande gruppo turistico italiano, ha annunciato infatti di aver formalizzato un nuovo, importante ordine, a Fincantieri, per la costruzione di una nuova nave.

.

.

E se Costa Favolosa si era appena aggiudicata il titolo di più grande nave da crociera battente bandiera italiana mai costruita, la nuova unità ha già dato una scadenza precisa a tale primato: ottobre 2014.

Debutterà infatti in quella data la più grande in assoluto, per l’Italia: 132.500 tonnellate di stazza, 3.700 letti bassi, 4.928 Ospiti totali, 1.854 cabine.

Evoluzione del progetto “Concordia”, la nuova ammiraglia Costa verrà costruita negli stabilimenti Fincantieri di Marghera per un costo complessivo di circa 550 milioni di Euro, pari a circa 793 milioni di dollari al cambio attuale. La commessa sarà soggetta a finanziamento.

.

.

Questo nuovo ordine, il decimo in 10 anni, da un lato consolida il legame tra la nostra Compagnia e Fincantieri, dall’altro è la testimonianza della leadership di Costa Crociere in Europa e della sua capacità di contribuire allo sviluppo del business delle crociere e del turismo in generale, generando ricchezza per l’economia del Paese. Ancora una volta questo progetto innovativo di nave sarà un simbolo della capacità tutta italiana di creare dei prodotti eccellenti, nel design, nella tecnologia, nell’innovazione, destinati a rafforzare la migliore immagine del made in Italy nel mondo. Questo nuovo ordine non aumenterà di molto la capacità di Costa Crociere, ma fa parte di un piano per rendere più efficiente la flotta.” ha commentato Pier Luigi Foschi, Presidente e Amministratore Delegato di Costa Crociere S.p.A.

.

L’efficientamento della flotta annunciato da Pier Luigi Foschi passerà anche attraverso la razionalizzazione delle unità più datate. E’ stato infatti ufficialmente annunciato che Costa Marina, in servizio da oltre 20 anni, è stata venduta e lascerà definitivamente la flotta a novembre 2011.

.

.

Il piano di Costa Crociere rientra nel più ampio programma di espansione della Capogruppo, Carnival Corporation & plc. che, insieme al nuovo progetto “C”, ha anche firmato un memorandum d’intesa con la giapponese Mitsubishi Heavy Industries, per la costruzione di due navi da crociera, da 125.000 tonnellate cadauna, per il gruppo AIDA  Cruises, le più grandi mai costruite per l’Azienda tedesca e le cui consegne sono previste per marzo 2015 e marzo 2016.

.

.

Carnival Corporation è il più grande gruppo crocieristico del mondo, a cui fanno capo compagnie prestigiose, quali Holland America Line, Princess Cruises, Seabourn, AIDA Cruises, Costa Crociere, Cunard, Ibero Cruceros, P&O Cruises (UK) e P&O Cruises (Australia).
Sono complessivamente 101 le navi dell’intero Gruppo operanti nei mari di tutto il mondo, per un totale di circa 200.000 posti letto. La consegna di 10 nuove unità, infine, è prevista tra maggio 2012 e marzo 2016.

.

.

E per quel che riguarda la nuova Ammiraglia italiana, è da subito scattato il toto-nome:
come verrà battezzata la nuova ‘Super Costa’?

 

 

 

Dite la vosta!

.

.

.