Rccl, Rotondo: «Sconfitto il last minute»

Rccl, Rotondo: «Sconfitto il last minute»

Chiude l’estate con un +25% sul mercato italiano Royal Caribbean, che – complice l’arrivo di Harmony of the Seas nel Mediterraneo e una situazione generale di mercato favorevole per i crocieristi tricolori – ha centrato tutti gli obiettivi. «Negli ultimi anni siamo arrivati a ridurre del tutto il last minute, e chi acquista prima con noi sa di non doversene pentire. Per fine anno, ad esempio, contiamo di arrivare a coprire il 35% del nostro obiettivo del 2017, solo qualche anno fa arrivavamo al 12%», spiega Gianni Rotondo, direttore generale per il mercato italiano di Royal Caribbea Cruise Line.

Ma archiviati i risutalti estivi adesso è già tempo di pensare all’autunno-inverno. Appena conclusa  la promozione dedicata alle agenzie, andrà fino alla fine di ottobre l’ormai consueta iniziativa “Camera con Sconto”. «È il  quarto anno consecutivo che la proponiamo, si tratta di riduzioni del 30% per ogni passeggero, per tutte le partenze su tutte le navi da effettuarsi fino a fine 2017».

Allure of the Seas, Royal Caribbean International 4

Sul fronte delle destinazioni, le prossime settimane vedranno il focus su Dubai ed Emirati Arabi, e Caraibi. «A Dubai avremo posizionata una nave a marchio Royal, mentre ad Abu Dhabi ce ne sarà una a marchio Celebrity». Per entrambe, il pricing sarà molto aggressivo, tanto che anche per Natale e Capodanno sarà possibile acquistare la settimana restando all’interno di una quota di 1.000 euro (transfer e voli compresi).

Meno della metà, invece, sarà quello che si dovrà pagare per la sola crociera. Durante l’inverno, poi, nei Caraibi saranno posizionate tre navi della classe Oasis, a partire dal mese di novembre, tutte comodamente raggiungibili dal mercato della penisola da Miami. Infine, anche se ancora è presto per parlare di i grandi numeri, tra le mete dei crocieristi della penisola incomincia ad affacciarsi l’Asia. «È indubbiamente l’area che, in generale, sta crescendo di più. In particolare, dagli italiani sono scelti gli itinerari, anche brevi, proposti da Singapore, senza dimenticare tutte le crociere che si muovono tra Corea, Giappone ed Hong Kong, e in Australia», conclude Rotondo.

Fonte: L’Agenzia di Viaggi

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!