Abu Dhabi: le crociere raggiungono nuovi record. I progetti per il futuro

Abu Dhabi: le crociere raggiungono nuovi record. I progetti per il futuro

L’Emirato di Abu Dhabi ha chiuso un 2016 con numeri ancora una volta da record quanto ad arrivi turistici. L’incremento registrato da gennaio a novembre rispetto al 2015 è stato dell’8%, per un totale di oltre 4 milioni di ospiti. Ma il numero più sorprendente è quello degli arrivi dall’Italia, che nel 2016 hanno toccato quota 71.000, in aumento del 26% rispetto all’anno precedente.
Abu Dhabi 2Ottimi risultati anche a livello crocieristico, in particolare per quanto riguarda il nostro Paese. L’Italia è infatti il secondo mercato internazionale con oltre 21.000 passeggeri movimentati nel corso della stagione 2015/2016. Il comparto continua a crescere e sembra non conoscere freni.
In occasione dell’ultimo Seatrade Middle East Cruise Forum, l’Abu Dhabi Tourism & Culture Authority, in collaborazione con la Abu Dhabi Ports e la Etihad Airways, hanno presentato un’analisi che evidenzia una crescita costante annuale media del 10,7% negli ultimi cinque anni. Stessa tendenza anche per le previsioni, che parlano di un incremento del 10,5% annuo con un totale di 450.000 crocieristi movimentati entro il 2020 e addirittura oltre 800.000 attesi nel 2025.

Sul fronte strutture, tra le novità da segnalare l’inaugurazione nel dicembre scorso della Sir Bani Yas Cruise Beach, l’isola privata dedicata all’industria crocieristica e a disposizione delle principali Compagnie.
Idee e progetti per il futuro  non mancano e da questo punto di vista l’attenzione sembrerebbe essere focalizzata sulle oltre 200 altre isole che l’Emirato di Abu Dhabi vanta. Non è quindi da escludere che qualcuna di queste possa nei prossimi anni divenire una nuova destinazione crocieristica a disposizione dell’intero comparto.

Guggenheim Abu Dhabi

Sotto l’aspetto culturale, infine, alcuni grandi progetti stanno definitivamente trasformando l’offerta della città. Tra tutti, i lavori che stanno rendendo l’isola di Saadiyat un vero e proprio distretto culturale con numerosi musei: dal Louvre, che aprirà tra qualche mese, al Guggenheim ed ancora dal Performing Arts Centre di Zaha Hadid allo Zayed National Museum. A completare la proposta, nel 2022 verrà aperto a Yas Island il SeaWorld Abu Dhabi, un centro interamente dedicato alla ricerca sulla vita marina che avrà al suo interno anche un grande acquario e diverse attrazioni. Sulla stessa isola sono già operativi il Ferrari World Abu Dhabi, lo Yas Waterworld ed il nuovo parco Warner Bros World Abu Dhabi, che aprirà le porte al grande pubblico nel corso del 2018.

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!