Royal Caribbean International esclude la Turchia dalla programmazione estiva 2017

Royal Caribbean International esclude la Turchia dalla programmazione estiva 2017

L’instabilità e l’incertezza che ancora oggi  ruotano intorno alla Turchia inizia a produrre, anche per la prossima stagione estiva, i primi effetti. Ne è un esempio il brand Royal Caribbean International che in una comunicazione alle agenzie di viaggio ha recentemente confermato la decisione di sostituire gli scali di Kusadasi (Efeso) inizialmente previsti con altre soste europee, diverse a seconda dell’itinerario.

Nello specifico, ecco il dettaglio delle navi coinvolte:

  • Rhapsody of The SeasBrilliance of he Seas sostituirà lo scalo turco delle sue crociere con sosta a Mykonos, in Grecia;
  • Jewel of the Seas farà tappe sostitutive a Rodi, in Grecia;
  • Rhapsody of the Seas scalerà a Kotor, in Montenegro. ad eccezione delle partenze del 14 luglio, durante la quale la nave raggiungerà Chania, in Grecia, e quella del  7 ottobre, la cui sosta ad Efeso sarà sostituita dallo scalo a Mykonos.

Siamo dispiaciuti di aver preso una simile decisione e ringraziamo fin da ora per la comprensione e la collaborazione. Ogni scelta che facciamo è il frutto di un’attenta valutazione che ingloba una certa dose di cautela. La sicurezza dei nostri ospiti e dei nostri equipaggi è e rimane la nostra massima priorità”,  comunicano dal quartier generale della Compagnia.
Gli ospiti che nel frattempo avessero già acquistato un’escurione a Kusadasi, riceveranno un rimborso integrale del prezzo pagato.

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!