Le Bahamas e Royal Caribbean insieme per lo sviluppo del turismo crocieristico nel Paese

Le Bahamas e Royal Caribbean insieme per lo sviluppo del turismo crocieristico nel Paese

Coco Cay, Royal Caribbean InternationalE’ stata ufficializzata ieri una nuova intesa pluriennale siglata da Royal Caribbean International con lo Stato delle Bahamas e finalizzata a far crescere i flussi turistici verso l’arcipelago, aumentare rapidamente la percentuale  di bahamensi impiegati a bordo delle navi della flotta ed ancora ad investire nella formazione per sviluppare i talenti nel Paese.
Nel corso di una cerimonia organizzata ad hoc per la firma dell’accordo, a cui hanno partecipato in particolare Perry Christie, primo Ministro delle Bahamas, e Michael Bayley, Presidente e CEO Royal Caribbean International, la Compagnia ha confermato i progetti per importanti investimenti volti a migliorare significativamente CocoCay, la sua destinazione privata alle Bahamas, che prevedono, tra i diversi interventi, anche la realizzazione di un molo, di altre strutture e servizi per gli ospiti ed ancora la creazione di nuove opportunità per gli artigiani locali volte a promuovere la cultura locale ai tanti turisti che ogni anno visitano la destinazione.

Come parte dell’intesa, inoltre, Royal Caribbean International  collaborerà con il Governo delle Bahamas per sviluppare un programma di formazione che consentirà di fornire, a quanti aspireranno ad una carriera a bordo delle navi, l’opportunità di partecipare ad un training sviluppato per preparare gli studenti alle professioni del mare. Le classi saranno condotte da istruttori dedicati che forniranno conoscenze teoriche e pratiche per aiutare a sviluppare tutte le competenze necessarie. L’impegno della Compagnia sotto questo aspetto è quello di aumentare considerevolmente il numero di bahamensi impiegati a bordo nei prossimi cinque anni.
A completamento dell’accordo, anche l’entrata di Royal Caribbean nel capitale dei cantieri navali  Grand Bahama a Freeport, tradizionalmente utilizzati per le operazioni di manutenzione e restyling delle  sue navi.

Secondo palyer internazionale  dopo il colosso Carnival, Royal Caribbean  porta ogni anno alle Bahamas circa 1,7 milioni di visitatori, con piani di un significativo incremento nei prossimi dieci anni. Grazie alla  posizione strategica e la vicinanza con gli Stati Uniti, le Bahamas rientrano attualmente tra i porti di scalo di 13 navi della flotta e ricevono costantemente un alto indice di gradimento degli ospiti.

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!