“Why Livorno” porta la Toscana negli USA. Testimonial d’eccezione Andrea Bocelli

“Why Livorno” porta la Toscana negli USA. Testimonial d’eccezione Andrea Bocelli

La Toscana, quella nota ma anche quella dei borghi e dei piccoli centri meno conosciuti, lontano dal turismo di massa. E poi Livorno, scalo strategico della Regione nonché porta d’ingresso importante per la Toscana più autentica e ancor di più anello di congiunzione fondamentale con il turismo crocieristico, specie quello proveniente dagli Stati Uniti, ancora oggi il mercato più grande e importante dell’intero comparto. Con questa prospettiva è nato il progetto “Why Livorno” che sarà presentato tra pochi giorni giorni a Ft. Lauderdale, in Florida, in occasione della nuova edizione del Seatrade Cruise Global, la più importante manifestazione internazionale del mondo crociere.

Porto di Livorno, Royal Caribbean InternationalUn progetto importante, promosso dal Comune di Livorno con Toscana Promozione Turistica, Porto Livorno 2000 ed ancora l’Autorità Portuale di Livorno, che vede come testimonial un artista di fama mondiale  quale il maestro Andrea Bocelli, che ha partecipato offrendo la propria immagine in uno speciale video-presentazione presentato ieri a Palazzo Strozzi Sacrati.
Oltre a questo, sono stati mostrati in anteprima in quella sede anche due primi video – due dei quattro capitoli previsti – ad opera del regista Simone Campanella e girati a Livorno e a Bolgheri.

Si tratta di uno nuovo progetto di marketing che Porto di Livorno 2000 presenta al  pubblico delle Compagnie e che mira a consolidare il ruolo del nostro scalo come porto di destinazione e come porta di accesso alla Toscana“, ha commentato il Presidente  di Porto di Livorno 2000, Massimo Provinciali.

Andiamo in Usa – ha commentato l’Assessore al Turismo Stefano Ciuoffo – a dire che siamo altro rispetto al tanto che già tutti conoscono. Siamo una terra da scoprire: borghi, città d’arte, piccole comunità, persone che possono trasmettere e raccontare tanto. Per fare questo occorre progettare percorsi economici e tradurli in prodotti turistici. Occorre un lavoro costante nel tempo, mirato a target e mercati specifici e che richiede professionalità e competenza“.
L’adesione del Maestro Bocelli al progetto lo arricchisce e lo nobilita. “La sua partecipazione crea un appeal maggiore, sappiamo quanto sia alta la sua notorietà negli Usa e nel mondo. Tutto questo può produrre risultati inaspettati”.
Secondo Ciuoffo il potenziale della Toscana legato al crocierismo è molto elevato. “La  fetta di mercato che in questo specifico settore abbiamo saputo conquistare è irrilevante rispetto a quella che potenzialmente ci spetterebbe. Livorno in particolare ha ampi margini di miglioramento. Il Mediterraneo è una delle mete più richieste da questo tipo di turismo, quasi il 40% del movimento riguarda questo bacino: per la sua specificità, per i luoghi che vi si concentrano, per la storia della comunità mondiale a portata di mano. In questo mercato – ha concluso – la Toscana deve starci e l’impegno condiviso per questo progetto può portare a toccare quel milione di passeggeri che è l’obiettivo che ci siamo dati”.

Capitolo 1 – Livorno


Capitolo 2 – Bolgheri


.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!