MSC Crociere e UNICEF, una partnership da oltre 6,5 milioni di euro di contributi

MSC Crociere e UNICEF, una partnership da oltre 6,5 milioni di euro di contributi


 

Ha raggiunto i 6,5 milioni di euro la raccolta di fondi promossa da MSC Crociere tra i suoi ospiti in favore dell’UNICEF. La somma è stata fino  ad oggi impiegata per la  distribuzione ai bambini malnutriti di cibi Ready-to-Use terapeutici come il Plumpy ‘Nut®. Sono state consegnate oltre 2 milioni di bustine di RUTF ai bambini in Etiopia, Sud Sudan, Somalia e Malawi. La compagnia ha anche recentemente spedito sei container contenenti oltre 22mila beni di prima necessità per contribuire alle operazioni di soccorso in Malawi.

“Siamo lieti di aver raggiunto questo importante traguardo anche grazie alla generosità dei nostri ospiti. Siamo un’azienda a conduzione familiare, anche per questo, abbiamo profondamente a cuore il benessere delle famiglie di tutto il mondo. Attraverso i fondi raccolti a bordo delle nostre navi con il programma ‘Get on Board for Children’ abbiamo potuto fornire cibi salva-vita ai bambini più malnutriti del mondo dove e quando era più necessario”, ha commentato Pierfrancesco Vago, Executive Chairman  MSC Crociere.

MSC Crociere e UNICEF collaborano fin dal 2009 e insieme hanno creato l’iniziativa globale ‘Get on Board for Children’, nata con lo scopo di aiutare i bambini malnutriti nei paesi in via di sviluppo e le persone colpite dalle crisi. L’iniziativa vuole inoltre incoraggiare tutti gli ospiti di MSC Crociere in giro per il mondo a devolvere un contributo all’UNICEF. Fino ad oggi, grazie a questi generosi contributi, oltre 6.300 bambini sono stati trattati in Somalia, oltre 9.400 rispettivamente in Sud Sudan e Etiopia e, più recentemente, oltre 41.500 in Malawi. Di fronte a sfide quali la scarsità di cibo, le inondazioni, le economie stagnanti e siccità prolungate, la necessità di aiuti alimentari in questi paesi è cruciale soprattutto per la vita dei bambini.
Grazie a questa partnership, MSC Crociere e UNICEF dal 2014 hanno contribuito ad alimentare quasi 45.000 bambini e le loro famiglie. Quest’anno in Malawi sono stati registrati 54.053 casi di malnutrizione acuta e qui MSC Crociere è l’unica società partner che supporta il lavoro di UNICEF nell’area con l’obiettivo di raggiungere oltre il 40% dei bambini malnutriti del Paese.

Alla generosità degli ospiti di MSC Crociere va poi aggiunta una donazione di oltre 22.000 beni di prima necessità per il Malawi, una delle regioni più povere, per aiutare i soccorsi. I sei container arriveranno questo mese tramite una nave cargo di MSC.

The generous contributions of MSC Cruises guests has raised more than €6.5 million to-date

La scelta di concentrare gli aiuti in Malawi risponde a specifiche esigenze, come spiega Elisabeth Muller, direttore esecutivo dell’UNICEF in Svizzera: “Dopo un lungo periodo di siccità nel 2014, nei primi mesi del 2015 il Malawi è stato devastato da gravi inondazioni che hanno sommerso i villaggi e spazzato via case, raccolti e bestiame. Queste condizioni climatiche, combinate ad uno dei più forti fenomeni climatici di El Niño degli ultimi 50 anni, hanno contribuito a devastare la vita dei bambini più vulnerabili. È peggiorata la gravità delle condizioni dei bambini malnutriti e si è aperta una delle peggiori crisi di sicurezza alimentare nel paese dell’ultimo decennio.”

“Il Malawi sta attraversando una delle peggiori crisi alimentare dell’ultimo decennio con oltre 6,5 milioni di persone colpite, tra cui 3,5 milioni di bambini, che hanno bisogno di assistenza alimentare in 24 regioni. In Malawi le condizione nutrizionali dei bambini sotto i 5 anni di età è già molto fragile e con la crisi alimentare in atto può solo di peggiorare. La malnutrizione acuta grave è la forma più pericolosa di malnutrizione e in Malawi quest’anno ne sono stati colpiti 100.000 bambini. Questi bambini – in particolare quelli di età inferiore ai due anni – rischiano seriamente di morire a causa degli effetti di questa grave situazione.”

 L’UNICEF, per poter raggiungere un maggior numero di bambini con i suoi programmi, sta realizzando uno screening di massa per mappare le condizioni di malnutrizione nei bambini sotto i cinque anni in 15 distretti, raggiungendo così il 100% dell’intero Malawi. Questo contribuirà anche ad aumentare la consapevolezza all’interno delle comunità circa la prevenzione della malnutrizione.

Al contempo MSC Crociere, per continuare a sensibilizzare l’opinione pubblica sul lavoro dell’UNICEF e delle esigenze dei bambini in tutto il mondo, ha deciso di organizzare una specifica attività “edutainment” dedicata ai bambini e ai loro genitori. Ogni settimana a bordo di ciascuna delle navi MSC Crociere, si terrà una giornata dedicata all’UNICEF con giochi, sfilate e la distribuzione di un volantino per insegnare ai più piccoli cosa sia la malnutrizione nel mondo. Tutti bambini riceveranno anche il passaporto ‘UNICEF World Citizen’ che viene timbrato dopo ciascuna attività formativa e, una volta completato, dà diritto al titolo di ‘Ambasciatore per i diritti del bambino nel Mondo’.

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!