Carnival: raggiunta l’intesa per la costruzione del più grande complesso portuale crocieristico alle Bahamas

Carnival: raggiunta l’intesa per la costruzione del più grande complesso portuale crocieristico alle Bahamas

E’ stata siglata ieri l’intesa tra  Carnival Cruise Line ed il governo delle Bahamas per la costruzione di un nuovo complesso portuale crocieristico sull’isola di Grand Bahama. La struttura, ancora senza nome, sarà completamente finanziata e gestita da Carnival e sarà la più grande mai realizzata alle Bahamas.
Il progetto, che trarrà ispirazione dalla popolazione locale e dalle bellezze naturali dell’area, prevede diversi servizi, tra cui un tratto di spiaggia privata, ristoranti, bar e numerosi negozi, oltre ad una vasta gamma di opzioni ricreative. Il porto sarà poi dotato di un molo in grado di ospitare contemporaneamente due delle più grandi navi da crociera della flotta Carnival, per una movimentazione complessiva stimata di circa un milione di ospiti all’anno.
La struttura fornirà un beneficio economico significativo per il Paese, molti posti di lavoro e diverse opportunità economiche legate alla sua costruzione, allo sviluppo e alla gestione, una volta completato, di tutto il complesso.

Bahamas, Carnival Cruise LineCarnival è leader tutto l’anno nelle crociere alle Bahamas e questo nuovo sviluppo fornirà non solo una grande opportunità per i nostri ospiti, ma consentirà di consolidare ulteriormente la nostra partnership con il popolo delle Bahamas“, ha commentato Christine Duffy, Presidente Carnival Cruise Line. “Solo nel 2017, Carnival con le altre compagnie del gruppo porteranno in quest’area quasi 3 milioni di ospiti per tramite di scali a Nassau, Freeport, Grand Bahama, Half Moon Cay e Princess Cays. Complessivamente noi rappresentiamo la più grande realtà crocieristica ad aver investito in queste isole“.

Il governo delle Bahams ha da lungo tempo una stretta collaborazione con Carnival che è stata fino ad oggi di grande beneficio economico per entrambe le parti“, ha commentato il Primo Ministro Perry G. Christie. “Il nuovo porto a Grand Bahama porterà all’isola non soltanto un nuovo porto crocieristico in senso stretto, ma un qualcosa di più , sufficiente a creare una vera e propria nuova destinazione dal sapore caratteristico e autentico“.

Dopo l’annuncio, il progetto sarà ora subordinato all’approvazione da parte degli organi pubblici preposti e ai successivi studi di fattibilità ambientale e relative autorizzazioni.

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!