Crociere ai Caraibi: riapre lo scalo di Grand Turk con la sosta di Carnival Ecstasy

Crociere ai Caraibi: riapre lo scalo di Grand Turk con la sosta di Carnival Ecstasy

Dopo i devastanti uragani che hanno colpito l’area caraibica nel settembre scorso, il porto di Grand Turk ha ufficialmente riaperto ieri in occasione dello scalo di Carnival Ecstasy, arrivata nell’ambito di una crociera settimanale partita da Charleston. La sosta della nave è stata celebrata con uno speciale evento tenutosi a bordo, a cui hanno partecipato gli ufficiali di Carnival Ecstasy, alcuni dirigenti di Carnival Corporation e i funzionari del porto e dell’amministrazione locale.

Durante la giornata, gli ospiti sono tornati ad apprezzare la vasta gamma di servizi del porto, tra cui le numerose possibilità di shopping, di escursioni ed anche di svago, grazie ai ristoranti  e alla grande piscina.

Grand Turk riapre, Caraibi, Carnival Ecstasy, Carnival Cruise Line

Lo scalo di Carnival Ecstasy è stato il primo di una lunga serie prevista per la corrente stagione al Grand Turk Cruise Center, una struttura del valore di oltre 60 milioni di dollari aperta proprio da Carnival Corporation nel 2006.

L’area di 4.000 metri quadrati su cui sorge vanta l’accesso diretto ad una spiaggia di  250 metri, alla piscina all’aperto ed allo speciale simulatore di surf FlowRider.
Il Grand Turk Cruise Center rappresenta inoltre l’ingresso per l’isola incontaminata di Grand Turk, famosa in tutto il mondo per le sue possibilità di immersioni e snorkeling e per le sue spiagge di sabbia bianca bagnate da acque turchesi. Sono inoltre disponibili diversi intrattenimenti, tra cui la zipline ed escursioni a terra per tutti i gusti.

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!