Crystal Cruises: dimensioni inferiori al previsto per le nuove unità di classe Diamond

Crystal Cruises: dimensioni inferiori al previsto per le nuove unità di classe Diamond

Nella giornata di ieri, il luxury brand statunitense Crystal Cruises ha confermato che le sue prossime unità di classe Diamond avranno una stazza lorda decisamente inferiore alle 100mila tonnellate previste dal progetto di partenza Exclusive datato luglio 2015, attestandosi, secondo fonti di Travel Weekly, sulle 60-65mila tonnellate. Le nuove navi, inoltre, non disporranno più delle 48 Crystal Residences, le lussuose residenze private che sarebbero state inserite sui ponti superiori, con la capacità iniziale di 1.000 passeggeri probabilmente ridotta di 200 unità.

Una portavoce della compagnia ha dichiarato che le dimensioni esatte non sono ancora state stabilite, ma ha ribadito l’intenzione di voler costruire imbarcazioni più piccole. La consegna della prima nave della serie, nonostante le modifiche progettuali, resta in ogni caso prevista per il 2022.

Crystal Diamond

I piani di Crystal per le sue nuove costruzioni si sono considerevolmente evoluti in seguito all’annuncio dell’acquisizione da parte del gruppo Genting Hong Kong, nel marzo del 2015. Prima di allora, la costruzione della capofila delle nuove grandi unità del brand era in programma presso lo stabilimento Lloyd Werft, con entrata in servizio della nave prevista a fine 2018.

La data del lancio è stata posticipata un paio di volte, lasciando trasparire l’intenzione, da parte di Genting, di investire fortemente nell’acquisizione e nello sviluppo di ulteriori cantieri con maggiore capacità, al fine di realizzare i suoi ambiziosi progetti per Crystal e gli altri brand a portafoglio. L’incarico di costruire le unità di classe Diamond, quindi, è stato affidato a MV Werften.

La portavoce del luxury brand statunitense ha infine confermato l’abbandono del progetto di uno showroom in un edificio storico del Biscayne Boulevard di Miami, non lontano dagli uffici della compagnia. Scopo primario della struttura sarebbe stato quello di mostrare il lusso delle Crystal Residences a potenziali (e decisamente facoltosi) futuri acquirenti.

La compagnia sorella di Crystal, Resorts World, è attualmente impegnata nella gestione dell’edificio.

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!