Rissa a bordo della nave da crociera: passeggeri fatti sbarcare e consegnati alla polizia

Rissa a bordo della nave da crociera: passeggeri fatti sbarcare e consegnati alla polizia

Una rissa a bordo finita con lo sbarco forzoso delle persone coinvolte. E’ accaduto lo scorso sabato notte a bordo della Pacific Explorer, piccola unità da 1.998 passeggeri della flotta P&O Australia.
La nave aveva lasciato il porto di Sydney venerdì pomeriggio per una mini crociera di tre notti in Oceano Pacifico con rientro previsto lunedì mattina. Tuttavia, a causa di un gruppo di passeggeri indisciplinati che avrebbe portato ad una vera e propria rissa a bordo, il Comandante di Pacific Explorer sarebbe stato costretto a rientrare a Sydney già domenica, per consentire le operazioni di trasferimento dei passeggeri Pacific Explorer, P&O Cruises Australiaritenuti responsabili dell’accaduto su un’imbarcazione della polizia, tra gli applausi degli altri ospiti presenti sui ponti esterni. Quindi la ripartenza della nave per il completamento della crociera.

P&O Cruises ha formalmente richiesto al Comando dell’Area Marina della Polizia del Nuovo Galles del Sud di raggiungere Pacific Explorer per prelevare un gruppo di persone a causa del comportamento tenuto a bordo durante la notte di sabato“, si legge in una nota stampa. “Questa decisione è in linea con la nostra rigorosa politica di tolleranza zero di quei comportamenti ritenuti eccessivi e che potrebbe influire sulla sicurezza, il comfort ed il divertimento degli altri ospiti.  Sebbene questi eventi siano rari, non esitiamo a intraprendere azioni  forti, quando necessarie, per aderire a questa politica.
Stiamo assistendo la polizia nello svolgimento delle loro indagini. Per quanto ovvio, il gruppo di passeggeri non sarà più il benvenuto a bordo delle nostre navi“.

 

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!