Cunard presenta la programmazione invernale 2019-2020, battezzata “Oceans of Discovery”

Cunard presenta la programmazione invernale 2019-2020, battezzata “Oceans of Discovery”

Cunard Line, storico premium brand del gruppo Carnival, ha presentato nella giornata di ieri la sua programmazione invernale del prossimo anno, denominata “Oceans of Discovery”, che prevede un’esclusiva selezione di partenze da novembre 2019 fino ad aprile 2020: la leggendaria Queen Mary 2 e le altre due regine, Queen Elizabeth e Queen Victoria, faranno infatti scalo in 123 destinazioni di 48 differenti paesi, fra cui spiccano 10 maiden call in Giappone, Australia e Papua Nuova Guinea.

Cunard

“Le tre iconiche Queen della flotta Cunard attraverseranno l’intero globo nel corso della nostra programmazione 2020”, ha dichiarato Josh Leibowitz, SVP di Cunard Nord America. “Gli itinerari, meticolosamente curati, offriranno una maggiore permanenza dei porti, in modo da garantire agli ospiti più tempo per dedicarsi alla scoperta di ciascuna meta. Saranno previsti diversi overnight, con la possibilità di godere di due giornate piene in città quali Cape Town, Auckland e Buenos Aires”.

Gli itinerari spazieranno da una crociera della durata di sole due notti a un viaggio giro del mondo di 113 notti.

.

Queen Mary 2

Nel 2020, Queen Mary 2 sarà impegnata nella consueta crociera giro del mondo, prenotabile in due versioni roundtrip da 99 e 113 notti, con partenze rispettivamente da Southampton (Londra) e New York. La nave salperà per il classico itinerario da Est a Ovest alla volta di Asia e Australia, con scali nel Mediterraneo, nel Golfo Persico, nell’Oceano Indiano e in Africa Meridionale. Opzioni più brevi, invece, spazieranno da una a tre settimane di durata, potendo essere combinate in molteplici modi al fine di creare l’esperienza di viaggio ideale per qualsiasi esigenza.

Queen Mary 2, Cunard

L’inizio dell’avventura condurrà gli ospiti dal Mediterraneo al Golfo Persico attraverso il canale di Suez, per poi approdare nell’Oceano Indiano e in Asia tramite lo Stretto di Malacca. Da lì, Queen Mary 2 farà successivamente rotta verso Nord costeggiando il Vietnam alla volta di Hong Kong, prima di salpare verso Sud e raggiungere l’Australia. L’ultima tratta del viaggio vedrà il ritorno in Inghilterra, con scali in Sudafrica. Il viaggio includerà un maggior numero di overnight rispetto a tutte le crociere giro del mondo di Queen Mary 2 dell’ultimo decennio, secondo quanto dichiarato dalla compagnia.

.

Queen Elizabeth

Queen Elizabeth e Queen Victoria in Sidney, Australia, Cunard Line

Nel dicembre 2019 e nella prima metà del 2020, come già anticipato, Queen Elizabeth effettuerà invece sei crociere roundtrip da Melbourne e due da Sydney, alla scoperta dell’Australia del Sud, della Tasmania, della Nuova Zelanda e della Papua Nuova Guinea, con maiden call nelle Isole del Conflitto e a Kiriwina. Verranno inoltre proposte svariate partenze in Giappone nel 2020, impreziosite da 5 maiden call. Gli itinerari saranno caratterizzati da un’approccio più attento e approfondito alle peculiarità dei luoghi visitati.

.

Queen Victoria

Il posizionamento invernale 2019 di Queen Victoria, infine, sarà caratterizzato da una serie di itinerari in Europa fra novembre e dicembre, seguiti da un’esperienza roundtrip in Sudamerica che garantirà ai passeggeri il mix ideale di relax ed esplorazione. La nave offrirà soste più lunghe in porti quali Rio de Janeiro e Buenos Aires, così come overnight a Manaus, Rio de Janeiro, Buenos Aires e Callao, in modo da consentire un’immersione totale nella vibrante bellezza del Sudamerica.

Queen Victoria, Cunard 2

I membri del loyalty program della compagnia, il Cunard World Club, avranno la possibilità di prenotare anticipatamente a partire dal prossimo 19 marzo, mentre il grande pubblico potrà farlo il giorno seguente.

Cunard è rappresentata in esclusiva per l’Italia dal tour & cruise operator Gioco Viaggi.

Per info e prenotazioni: crocierecunard.it

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!