Dream Cruises, al via la costruzione della prima nave “Global Class”

Dream Cruises, al via la costruzione della prima nave “Global Class”

E‘ ufficialmente iniziata la costruzione della prima e nuova nave da crociera Global Class di Dream Cruises. La cerimonia del taglio della lamiera di acciaio si è tenuta lo scorso 8 marzo presso i cantieri MV Werften di Wismar e Rostock, in Germania.

Dream CruisesDopo aver progettato le unità Global Class negli ultimi tre anni e aver investito oltre 210 milioni di euro per rendere MV Werften un cantiere navale all’avanguardia, siamo davvero lieti di iniziare finalmente la costruzione della prima nave da crociera di questa avveniristica classe“, ha commentato Tan Sri Lim Kok Thay, Presidente Genting Hong Kong. “Queste navi non sono solo le più grandi unità da crociera mai costruite in Germania, ma sono anche le più tecnologicamente avanzate e dotate di intelligenza artificiale. Sono in grado di rispecchiare l’uso della tecnologia e dell’intelligenza artificiale da parte dei nostri ospiti asiatici nella loro vita quotidiana, con ad esempio il riconoscimento facciale e vocale per la maggior parte dei servizi di bordo, eliminando in questo modo la maggior parte delle code. A questi aspetti si aggiunge un marketing contestuale per uniformare la domanda a bordo; robot automatizzati per eseguire attività banali, permettendo così al personale di bordo di concentrarsi unicamente sull’erogazione di servizi“.

Progettate specificamente per il mercato asiatico, le navi di classe Global vanteranno diversi servizi evoluti, tra cui un Cineplex, un parco a tema, SPA asiatica ed alcune tra le più autentiche esperienze culinarie locali, oltre a strutture commerciali che ospiteranno lussuose ed esclusive boutique.

Dream CruisesLunga 342 metri, larga 46,4 metri e con una stazza lorda di 204.000 tonnellate, la nuova nave potrà ospitare circa 5.000 passeggeri in 2.500 cabine progettate per la famiglia asiatica ed in grado di ospitare 2, 3 o 4 persone con doppi bagni.  Oltre a 28 ascensori dislocati su tutta la lunghezza, la nave sarà dotata anche di otto serie di scale mobili che collegheranno le diverse aree pubbliche.

Questo è un momento molto importante per Dream Cruises“, ha commentato Mr. Thatcher Brown, Presidente della Compagnia. “Dopo l’entrata in servizio di Genting Dream nel 2016 e di World Dream nel 2017, l’aggiunta di due navi di classe Global alla flotta consentirà alla compagnia di offrire ai suoi ospiti maggiori itinerari in tutto il mondo. I nostri piani sono quelli di avere Shanghai e Tianjin come quartieri generali in estate, e di offrire poi in inverno rotte in Australia, in Nuova Zelanda, nel Sud Est Asiatico ed ancora lungo la costa occidentale degli Stati Uniti.  Entro il 2021, ci saranno circa 8 milioni di turisti asiatici in Australia e Nuova Zelanda ogni anno e le crociere Dream saranno in grado di offrire un’alternativa attraente alle vacanze di terra tradizionali“.

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!