Ponant: battezzata a Reykjavik la nuova lussuosa ammiraglia Le Lapérouse

Ponant: battezzata a Reykjavik la nuova lussuosa ammiraglia Le Lapérouse

Le Lapérouse, prima delle sei lussuose unità da spedizione di classe Explorer della flotta Ponant, è stata ufficialmente battezzata nella giornata di ieri a Reykjavik, capitale islandese. Grande orgoglio transalpino nella cerimonia, bagnata da champagne Veuve Clicquot e accompagnata da una banda di fiati della Marina. Francese anche la madrina, Maryvonne Pinault, moglie del milionario François Pinault, il cui Artemis Group controlla la compagnia.

La banda bretone Bagad de Lann-Bihoué ha accompagnato l’evento con i caratteristici cappelli da marinaio col pon pon rosso, mentre una cantante si è esibita sulle note di “Bro Gozh ma Zadoù” (vecchia terra dei miei padri, ndr), inno della Bretagna. Tutto in onore del CEO di Ponant Jean Emmanuel Sauvée, che ha co-fondato la compagnia 30 anni fa a Nantes. Il taglio di un nastro blu, bianco e rosso da parte della Pinault, infine, ha spinto la tradizionale bottiglia a infrangersi contro la fiancata della nave, nel tripudio generale.

“Ponant fa brillare l’arte e la cultura in mare”, ha dichiarato Sauvée, aggiungendo che entro il 2021 la flotta del brand conterà 12 navi (raddoppiando l’attuale capacità), tra cui una lussuosa unità rompighiaccio.

Sauvée ha ringraziato i Pinault, il cantiere di costruzione Vard e la sua controllante, Fincantieri, che ha costruito 8 anni fa Le Boréal e le sue tre sorelle. Ringraziamenti anche per i tour operator partner americani: Tauck, Abercrombie & Kent e Gohagan.

Le Laperouse, Ponant

Sul palco, assieme a Maryvonne Pinault, hanno presenziato Kyle Clarkson, figlio del presidente e CEO di Vard Roy Reite, e Léa Petiteau, figlia di Mathieu Petiteau, direttore per le nuove costruzioni di Ponant. Petiteau ha sostenuto il cuscino con le forbici che hanno tagliato il nastro, mentre Clarkson ha omaggiato la madrina con un bouquet floreale.

Dopo la cerimonia, si sono svolte le procedure di imbarco dei primi ospiti, mentre il comandante Jean-Philippe Lemaire, con Ponant sin dalla fondazione, ha condotto la nave fuori dal porto. La nuova ammiraglia è stata scortata da Le Soléal, decorata con uno striscione di benvenuto, mentre l’equipaggio ha acceso razzi di segnalazione rossi.

Gli ospiti hanno sorseggiato una flute di Veuve Clicquot presso la reception prima del pranzo celebrativo, esplorato la nave e ricevuto una speciale sorpresa nell’innovativa lounge sottomarina multisensoriale Blue Eye, dove la free diver francese Aurore Asso ha fatto capolino dall’oblò.

Ponant è rappresentata in esclusiva per l’Italia dal tour & cruise operator Gioco Viaggi.

Per info e prenotazioni: giocoviaggi.com/ponant

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!