Disney Cruise Line: avviate le trattative per la costruzione di un nuovo terminal a PortMiami

Disney Cruise Line: avviate le trattative per la costruzione di un nuovo terminal a PortMiami

Disney Cruise Line mira ad espandersi con la costruzione di tre nuove unità, e ha da poco avviato le trattative per la realizzazione di un nuovo potenziale terminal crociere a PortMiami, nella parte sud dello scalo e ad est del Terminal J, in base a una risoluzione approvata dai commissari della contea di Miami-Dade. A partire da gennaio 2023, infatti, la compagnia pianifica di avviare un’operatività su base annuale con una nave in grado di trasportare almeno 3.500 passeggeri, in una rotazione di itinerari da 4 a 5 giorni di durata. Una seconda grande unità comincerà invece a salpare stagionalmente nel gennaio 2024 per rotazioni da 3 a 4 giorni.

La costruzione comprenderà un insieme di banchine in grado di accogliere navi lunghe sino a 350 metri, un piazzale, un edificio dedicato, magazzini e aree di carico, oltre che piazzole di sosta per bus e taxi e garage.

Prima che PortMiami sia in grado di costruire una simile struttura, tuttavia, sarà necessario completare il preannunciato ampliamento del canale navigabile e il bacino di manovra nel lato sud, oltre che acquisire i diritti per l’area carico attualmente in concessione a Seaboard Marine.

Disney Rendering Nuova Nave

Il nuovo terminal consentirà a Disney di far operare navi da 3.500 passeggeri. Disney Dream e Disney Fantasy possono entrambe trasportare 4.000 persone, e tre unità di dimensioni lievemente maggiori saranno consegnate alla compagnia statunitense rispettivamente nel 2021, 2022 e 2023. Nel caso non sia possibile realizzare la struttura nella parte sud, Disney valuterà di costruirla più a nord. Nei piani anche la negoziazione per i diritti di ormeggio preferenziale nella giornata di domenica presso il Terminal J.

Nel frattempo, il brand disporrà dei diritti di accosto annuali per tutto il 2019 al Terminal F, sempre di domenica, e presso il nuovo Terminal C al sabato, a partire dal 2020.

Grazie all’accordo stabilito con il porto, Disney incrementerà il minimo annuale garantito da 100.000 passeggeri movimentati a 150.000 per ogni anno fiscale dal 2019 fino al 2022, per poi raggiungere la ragguardevole cifra di 360.000 passeggeri nell’anno fiscale 2023.

Sempre a partire dall’anno fiscale 2019, inoltre, la compagnia garantirà un guadagno annuale sugli ormeggi basato sulla tariffa in vigore e l’80% dei propri scali anticipati in un anno. Questo rappresenterà un introito aggiuntivo di 890.000 dollari nel solo 2019.

L’accordo dovrebbe generare 2,7 milioni di dollari di entrate lorde. Il minimo annuale garantito salirà del 3% annuo sino all’anno fiscale 2022, per raggiungere i 7,2 milioni di dollari nel 2023. La contea, inoltre, garantirà a Disney una percentuale sui guadagni generati dai parcheggi, che nel 2019 toccheranno i 465.000 dollari.

Il governatore della contea di Miami-Dade, Carlos A. Gimenez, ha dichiarato che la compagnia si è rivelata “un partner di valore per PortMiami dal novembre 2012”, aggiungendo: “Non potremmo essere più entusiasti di lavorare al fianco di Disney per aumentare le possibilità di crescita nella contea”.

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!