La prima nave, non si scorda mai?

  Spesso mi è capitato di parlarne con amici, crocieristi come me. Per molti la prima nave, quella che ha sancito la scoperta della vacanza in crociera, è quella a cui ci si sente più affezionati. Quella per la quale resta un ricordo particolare, affettuoso. E non importa se non si tratta di una nave di ultima generazione, con tutti i comfort attuali. Per molti di noi, la prima nave non si scorda mai.

Io ad esempio ricorderò sempre con affetto l’Enrico Costa. Anno 1988. Avevo 11 anni. Salire a bordo è stata una vera e propria scoperta! Di un mondo parallelo che mai mi sarei potuto immaginare! E’ stato come scoprire una città intera a bordo! Corridoi, cabine, teatro, bar, ristorante, piscine … una meraviglia dopo l’altra che mi avevano letteralmente estasiato! Una settimana di crociera nel Mediterraneo passata a scoprire la nave in ogni angolo, in ogni dettaglio, quasi come per fissare ogni particolare nella mente. E per quanto fossi ancora un bambino una volta sbarcato ricordo di aver subìto gli effetti della "crocierite acuta".  Facesse ancora parte della flotta prenoterei al volo una nuova crociera, pur sapendo di non trovare nulla di tutte le attrazioni offerte dai nuovi e sfarzosi giganti dei mari. Si, perché lei è stata la prima. E’ cosi anche per voi?  Qual è stata la vostra prima nave e quali ricordi ne conservate? La ricordate con "affetto" oppure la vostra passione vi spinge a provarne sempre una diversa? Oppure ancora siete alla continua ricerca del nuovo e magari avete già prenotato un itinerario 2011 a bordo di Costa Favolosa? 😀