Splendour of the Seas approda a Livorno

Domani è atteso a Livorno l’arrivo della rinnovata Splendour of the Seas, gemella di Classe Vision di Royal Caribbean International, che farà scalo per la prima volta nel porto toscano durante un itinerario di 6 notti nel Mediterraneo Occidentale per poi proseguire alla volta di Civitavecchia, Spalato, in Croazia e Venezia, da dove tutta l’estate imbarcherà per bellissime crociere di 7 notti  fra Grecia e Turchia.


Dopo il dry-dock di 5 settimane nel cantiere Navantia di Cadice, in Spagna, Splendour of the Seas appare completamente rinnovata con alcune delle caratteristiche più esclusive della Classe Oasis di Royal Caribbean, con più tecnologia, più camere con balcone, nuovi ristoranti e opzioni di intrattenimento. Una meraviglia architettonica destinata al mercato italiano, a conferma della crescente attenzione della compagnia nei confronti del nostro Paese.

Livorno in particolare sarà porto di scalo per 8 navi di Royal Caribbean International: Adventure of the Seas, Grandeur of the Seas, Independence of the Seas, Liberty of the Seas, Mariner of the Seas, Navigator of the Seas e Serenade of the Seas.

Approderanno nel porto toscano anche le 6 ammiraglie di Celebrity Cruises, premium brand del Gruppo: Celebrity Constellation, Celebrity Eclipse, Celebrity Equinox, Celebrity Silhouette, Celebrity Solstice e la nuova gemella Celebrity Reflection, che sarà inaugurata in autunno.

E non è tutto, faranno scalo anche le due piccole ed esclusive navi della flotta Azamara Club Cruises: Azamara Quest e Azamara Journey.

Da aprile a novembre saranno quindi 16 le navi del Gruppo Royal Caribbean che nel 2012 transiteranno a Livorno, per un totale di 103 scali e una movimentazione di oltre 350.000 passeggeri.

Livorno apre ufficialmente una nuova importante stagione nel Mediterraneo per Royal Caribbean – dichiara Gianni Rotondo, Direttore Generale RCL Cruises LTD ItaliaIl 2012 è per noi un anno strategico, ricco di nuovi progetti e obiettivi, a partire dal ritorno in Italia della rinnovata Splendour of the Seas che domani farà scalo per la prima volta nel porto toscano e, con le altre navi, contribuirà alla crescita economica del territorio.”

.

.

.