Royal Caribbean: nel 2013 saranno due le navi da crociera impegnate in Cina

Royal Caribbean International ha annunciato oggi, in una conferenza stampa tenutasi a Pechino, che Mariner of the Seas, recentemente ristrutturata ed impegnata per la stagione corrente nel Mediterraneo Occidentale, debutterà in Asia nel 2013 offrendo diversi itinerari in Cina, Giappone, Singapore e Corea.

Con nuovi itinerari che variano dalle 3 alle 12 notti, la mossa è stata pensata per garantire fin da subito una maggiore capacità di posti letto per un mercato, soprattutto quello cinese, in rapida crescita, oltre che per attrarre in quei luoghi un pubblico sempre più numeroso e proveniente da tutto il mondo.

La nave adotterà le medesime personalizzazioni già previste per Voyager of the Seas, tra cui menu ad hoc, nel rispetto della tradizione alimentare cinese ed una maggiore offerta in lingua di servizi a bordo ed in termini di intrattenimento.

Le opportunità per attirare in crociera nuovi ospiti dalla Cina sono abbondanti“, ha dichiarato Adam Goldstein, Presidente e CEO di Royal Caribbean International.

Mariner of the Seas ha recentemente subito una serie di interventi e migliorie importanti e sono fiducioso del fatto che gli ospiti saranno stupiti e soddisfatti delle innovazioni introdotte di classe Oasis e disponibili per tutti e per tutte le età“.

Tra le novità: un maxi schermo cinematografico all’aperto, la famosa cassa degli hotdog Boardwald Dog House, piena copertura wi-fi a bordo e molto altro ancora.

.

Mariner of the Seas sarà la seconda nave della flotta RCCL ad essere introdotta nel mercato cinese e si unirà alla gemella Voyager of the Seas. Contemporaneamente Legend of the Seas, che ha operato da Singapore e Shanghai negli ultimi tre anni, tornerà in Europa.