Un flashmob per sostenere la crocieristica a Venezia – Rassegna Stampa D.B.Cruise Magazine

Portabagagli, ormeggiatori, addetti alla vigilanza, operatori del segmento turistico ricettivo si sono dati appuntamento al terminal passeggeri per dare il proprio benvenuto alle crociere

Un flashmob per sostenere la crocieristica a Venezia. Oltre 600 persone hanno aderito all’appello del Comitato Cruise Venice, associazione che promuove ed incentiva il traffico delle crociere in laguna.

Portabagagli, ormeggiatori, addetti alla vigilanza, operatori del segmento turistico ricettivo si sono dati appuntamento al terminal passeggeri per dare il proprio benvenuto alle crociere, comparto produttivo, in cui Venezia eccelle, tale da divenire il primo homeport europeo.

Non è stata una “prova di forza” contro chi vorrebbe precludere il porto alle grandi navi da crociera, – sottolinea Massimo Bernardo, presidente del Comitato Cruise Venice -, ma un pressante invito alla città tutta perchè si capisca che sostenere oltre 3000 posti di lavoro, il reddito di centinaia di famiglie ma, soprattutto, l’interesse culturale che la nostra città sa esprimere, appare una rotta obbligata quando, a Venezia, la crociera inizia proprio dal conoscere la città. E’ questo un irrinunciabile ed unico “must” sul quale concertazione e condivisione dovrebbero rappresentare il baricentro di un’azione comune volta a ottimizzare e a non contrastare un comparto economico di assoluta rilevanza anche per le tasche di tutti i contribuenti” .

Fonte: Guida Viaggi

Filippo

Cruise blogger, amante del mare, degli orizzonti infiniti e dei tramonti infuocati. Il primo viaggio in nave nel 1988 è stato un vero e proprio colpo di fulmine. Da allora, oltre 40 crociere all'attivo trascorse a bordo di numerose navi e compagnie. Blogger per passione, ogni esperienza rappresenta per me una nuova avventura da vivere con entusiasmo. Viaggiare allarga la mente e lo spirito, farlo per mare ci avvicina a noi stessi.