Costa-Foschi: “I primi a credere nelle crociere in Asia” – Rassegna Stampa D.B. Cruise Magazine

“Il nostro progetto in quest’area prevede un impegno a lungo termine”, ha affermato Michael Thamm, amministratore delegato esecutivo della compagnia

Siamo stati i primi al mondo a credere nelle crociere in Asia ed ogni anno le nostre crociere portano un pezzo di Italia sul mare a decine di migliaia di clienti asiatici – ha commentato Pier Luigi Foschi, presidente e amministratore delegato di Costa Crociere –. Non potevamo mancare a questa importante vetrina internazionale di Yeosu, che presenta il meglio dell’eccellenza italiana. Desideriamo ringraziare l’ambasciatore Claudio Moreno per averci offerto questa opportunità”.


Costa è stata protagonista nella “Giornata dell’Italia”, che si è tenuta all’Expo Internazionale di Yeosu, in Corea. Costa Victoria, nave che opera stabilmente in Asia da maggio di quest’anno, ormeggiata per l’occasione nel molo predisposto dagli organizzatori dell’Expo proprio all’interno dello spazio espositivo, ha ospitato il ricevimento per le celebrazioni della giornata.

Erano presenti anche Pier Luigi Foschi, presidente e amministratore delegato di Costa Crociere, Michael Thamm, amministratore delegato esecutivo di Costa Crociere, e il commissario generale italiano per l’Expo Internazionale di Yeosu in Corea, ambasciatore Claudio Moreno.

Michael Thamm, amministratore delegato esecutivo di Costa Crociere, ha aggiunto: “Il nostro progetto in quest’area prevede un impegno a lungo termine, che proseguirà anche nei prossimi anni, come dimostra il considerevole incremento di offerta che abbiamo già deciso a partire da maggio 2013 con il posizionamento di due navi veramente italiane, Costa Victoria e Costa Atlantica, per offrire ai nostri ospiti asiatici un’esperienza di vacanza in crociera in stile italiano”.

La partecipazione di Costa Crociere alla “Giornata dell’Italia”, è parte del progetto di partnership della compagnia italiana con il “Padiglione Italia” dell’Expo di Yeosu. Costa ha voluto essere presente all’esposizione per sostenere il successo della sua avventura pionieristica nel mercato asiatico, iniziata già nel 2006, quando fu la prima compagnia al mondo a proporre itinerari in Asia per la clientela locale. Da allora, circa 400.000 ospiti totali hanno effettuato crociere a bordo delle sue navi impegnate nell’area.

Fonte: Guida Viaggi