Per le Feste 2012 Costa Crociere porta in tavola l’Italia con lo chef Massimo Bottura

Il menu per le Feste di Costa Crociere, ideato dallo chef numero uno in Italia e quinto al mondo, è a base di tradizione, familiarità e passione per la vera cucina italiana, con un particolare omaggio all’Emilia. Lo potranno degustare 20 mila Ospiti a bordo delle navi Costa nel Mediterraneo e a Dubai.

L’avevamo anticipato qualche settimana fa e la conferma ufficiale arriva oggi da Costa Crociere, una delle più importanti compagnie dello scenario italiano ed europeo. Il Natale e Capodanno 2012 a bordo delle navi Costa Deliziosa, Costa Magica, Costa Pacifica e Costa Atlantica, saranno celebrati attraverso un menu stellato firmato dallo chef Massimo Bottura, bandiera della ristorazione italiana e del Made in Italy all’estero.

“La gastronomia rappresenta de sempre una delle ragioni che spingono i nostri Ospiti a scegliere una crociera Costa. Per questo motivo da tre anni su alcune delle nostre navi offriamo per la cena di Natale e Capodanno un menu stellato firmato da un grande chef – commenta Gianni Onorato, direttore Generale di Costa Crociere S.p.A.. “Per il menu 2012 abbiamo voluto dare a questa tradizione una valenza sociale, scegliendo Massimo Bottura, bandiera della gastronomia italiana all’estero e figura legata all’Emilia, il territorio messo a dura prova dal sisma dello scorso maggio. L’iniziativa infatti dà una forte spinta all’indotto locale: per la realizzazione dei menu, che verranno proposti a 20 mila Ospiti a bordo delle nostre navi, sono stati infatti impiegati prodotti provenienti principalmente da questa regione coinvolgendo direttamente i produttori locali.”

I piatti proposti quest’anno sono frutto di un’attenta e profonda riflessione del Maestro Bottura che con la sua Osteria Francescana di Modena ha scalato le classifiche delle principali guide gastronomiche affermandosi secondo The World 50 Best Restaurants come il migliore chef italiano e il quinto al mondo. Le pietanze portano in tavola gli ingredienti tradizionali della cucina regionale, rielaborati per l’occasione da Bottura partendo da una riflessione sul presente.

Il menu del Natale 2012 è stato ispirato dalla voglia di riscoprire, anche e soprattutto in questo momento di crisi, la vera Italia – commenta lo chef Massimo Bottura. – Il nostro è un Paese dalle grandi tradizioni regionali; il mio obiettivo è stato quello di riportare in auge lo splendore e i preziosi capolavori elaborati dai piccoli artigiani locali, soprattutto dell’Emilia Romagna, mia terra d’origine. Un esempio su tutti: abbiamo scelto di lavorare con le famose ‘sfogline’ di Castelfranco Emilia, decine di donne che hanno realizzato per settimane per la compagnia due tonnellate di tortellini unicamente fatti a mano. Il menu di quest’anno “Vieni in Italia con me” riscopre l’Italia e in particolare l’Emilia, partendo dalle sue materie prime”.

Le ricette prevedono l’utilizzo di ingredienti tradizionali e caratteristici della cucina italiana, come il parmigiano, le mandorle, le ciliegie e il bergamotto, agrume di cui l’Italia è il principale produttore al mondo. Il tutto rivisitato dalla creatività dello chef Bottura in chiave moderna. Il parmigiano nel menu di quest’anno viene così proposto in tavola ancora con la crosta: una scelta all’insegna del recupero che porta il meglio del passato nel presente. Bottura per i secondi sovverte la tradizione millenaria di uno dei piatti più caratteristici della gastronomia emiliana nel proporre il proprio “bollito non bollito”, una soluzione che permette alla pietanza di cuocere sottovuoto nei propri succhi, preservando intatte le proteine e senza perdere la poesia del bollito.

Le ricette verranno interpretate nelle serate di Gala di Natale e Capodanno a bordo delle 4 navi che solcheranno il mar Mediterraneo e gli Emirati Arabi grazie al lavoro di 500 chef capitanati da Stefano Fontanesi, Executive Chef Costa Crociere, responsabile e garante degli standard di qualità che contraddistinguono l’offerta culinaria di tutte le navi del Gruppo. “Siamo una compagnia di crociera battente bandiera italiana e l’esportazione dell’Italian Flavour è nel nostro DNA. La scelta dei piatti per le festività di quest’anno attraversa il nostro Paese dal Nord al Sud, cogliendone la tradizione e i sapori autentici. Una delle regioni che è stata maggiormente coinvolta quest’anno è appunto l’Emilia Romagna, terra ferita dai non lontani fatti di cronaca, ma che rimanendo unita sta contribuendo alla concretizzazione dei menu festivi di bordo; interi paesi, da Castel Franco Emilia a Vignola precettati dal Maestro Bottura si sono messi all’opera per portare la tradizione emiliana ed italiana in tutto il mondo tramite le cucine delle navi Costa Crociere.”

Continua inoltre con successo anche la collaborazione con le Cantine Aneri, che accompagneranno il menu delle Feste con il Leda Bianco doc 2009 Aneri, il Pinot Nero doc  2008 Aneri, il pregiatissimo Prosecco di Valdobbiadene doc “ Aneri” N° 1 e naturalmente l’Amarone Stella Aneri.

Le navi che per Natale e Capodanno proporranno il menu stellato di Massimo Bottura nel Mediterraneo sono: Costa Pacifica che offrirà ai propri Ospiti crociere di una settimana verso le coste di Francia, Spagna, Isole Baleari; Costa Magica che proporrà un itinerario di 11 giorni alla volta di Malta, Grecia e Turchia e Costa Deliziosa con crociere di 8 giorni verso Grecia e Malta. Il menu di Natale e Capodanno sarà inoltre presente su Costa Atlantica in navigazione per una settimana lungo l’itinerario da Mille e una notti  tra Dubai, Oman ed Emirati Arabi.

Per Natale e Capodanno 2012, sulle 27 crociere in programma a bordo delle 14 navi Costa in servizio nel Mediterraneo, Caraibi, Sud America, Estremo Oriente, Mar Rosso e Emirati Arabi, sono attesi oltre 60.000 Ospiti totali, dato in linea con la capacità prevista. Verso il sold out con 2.200 prenotazioni effettuate, il Giro del Mondo a bordo di Costa Deliziosa in partenza il 6 gennaio da Savona: un viaggio di 100 giorni che prevede 37 scali e oltre 250 escursioni alla scoperta delle città più affascinanti, della natura più spettacolare e degli angoli più remoti del pianeta.

.

[box_dark]

Nato a Modena nel 1962 Massimo Bottura nel 1986 rileva una trattoria a Campazzo, vicino a Nonantola. Qui apprende la cucina emiliana. Approfondisce la cucina classica francese con Georges Cogny. Nel 1992 è al «le Louis XV» a Montecarlo con  Alain Ducasse. Dopo aver proseguito la formazione a New York, nel 1995 rientra a Modena e rileva una trattoria tradizionale, l’Osteria Francescana, un locale nel centro della città da 11 tavoli. Nel 2002 e poi nel 2006 la Guida Michelin assegna al ristorante due stelle, riconoscimento mantenuto sino al 2011 quando le stelle passano a tre.  La sintesi della cucina del Maestro Bottura è una saggia evoluzione di: tradizioni italiane, precisione tecnica e di un imprescindibile rapporto con gli artigiani. La sua cucina è “informale”, creata mediante una rielaborazione dei piatti e delle materie prime tradizionali. Massimo Bottura – e il suo ristorante modenese – Osteria Francescana – hanno raggiunto il massimo nelle classifiche all’unanimità, L’Espresso, Gambero Rosso e la Guida Touring. Quinto nella Lista della S.Pellegrino World’s 50 best Restaurants e miglior ristorante italiano in lista per quattro anni consecutivi.

[/box_dark]

.

.

[box_light]
Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!

[/box_light]

Filippo

Cruise blogger, amante del mare, degli orizzonti infiniti e dei tramonti infuocati. Il primo viaggio in nave nel 1988 è stato un vero e proprio colpo di fulmine. Da allora, oltre 40 crociere all'attivo trascorse a bordo di numerose navi e compagnie. Blogger per passione, ogni esperienza rappresenta per me una nuova avventura da vivere con entusiasmo. Viaggiare allarga la mente e lo spirito, farlo per mare ci avvicina a noi stessi.