“I name this ship Royal Princess”. Battezzata a Southampton la nuova Ammiraglia Princess Cruises.

In una spettacolare cerimonia svoltasi oggi a Southampton, Sua Maestà la Duchessa di Cambridge, Kate Middleton,  ha battezzato Royal Princess, nuova Ammiraglia Princess Cruises. L’evento è stato celebrato con la tradizionale rottura della bottiglia sulla prua della nave.

Dalla piattaforma appositamente allestita e in compagnia del Comandante Tony Draper, la Duchessa ha pronunciato la classica formula di rito: “Io ti battezzo Royal Princess. Possa Dio benedirti e benedire tutti coloro che navigheranno con te“.

Quindi il taglio del nastro a sganciare un magnum di Moët & Chandon contro la fiancata della nave e, alla rottura del prezioso champagne, l’ingresso ufficiale della nuova unità nella flotta Princess Cruises, una delle più grandi e importanti compagnie internazionali di crociere.

Non potevamo pensare a madrina più adatta per la nostra magnifica nuova Royal Princess“, ha commentato Alan Buckelew, Presidente e CEO di Princess Cruises. “Sua Altezza Reale è un’ambasciatrice d’eccellenza della Gran Bretagna – Paese con il quale Princess ha da sempre forti legami – ed è persona ammirata in tutto il Mondo per la sua grazia ed eleganza. Siamo onorati che abbia accettato il nostro invito a divenire la madrina della nostra nuova nave“.

La cerimonia di oggi ha miscelato elementi della più classica e formale tradizione marittima ad elementi contemporanei, che riflettono lo spirito innovativo della nuova classe Royal Princes.

Oltre al tradizionale momento del battesimo, i festeggiamenti in banchina hanno incluso anche una serie di spettacoli musicali, tra cui l’esibizione dell’artista pop britannica Natasha Bedingfield, che ha scaldato il palco e le corde dei circa 2000 ospiti invitati presenti con la sua hit “Unwritten”, ed ancora il momento musicale dell’attrice Kerry Ellis.

La Royal Marines Portsmouth Band e la Pipe Band del 1º Battaglione delle Guardie irlandesi sono state invece le protagoniste dell’apertura della manifestazione, omaggiando i presenti con il fasto britannico più tradizionale.

Al reverendo Tim Dakin, vescovo di Winchester, il compito di celebrare la benedizione religiosa della nave.

La cerimonia di oggi conclude una serie di eventi inaugurali iniziati una settimana fa e culminati ieri sera in uno speciale gala, a bordo dell’Ammiraglia.

Sul sito ufficiale della Compagnia è inoltre disponibile un video che racchiude i momenti salienti della giornata.

Il battesimo di una nuova nave fa parte di una tradizione millenaria. Diversi popoli e culture hanno plasmato nel tempo questa occasione ma il senso del rituale è sempre stato comune a tutti: celebrare la nascita della nave e chiederne la benedizione, per lei, i suoi passeggeri ed il suo equipaggio.

Nel corso del XIX Secolo si diffuse progressivamente anche l’usanza di associare l’evento al nome e all’immagine di una madrina: un’icona simbolica, per la nave, la sua  carriera in mare e lo spirito delle sue crociere.

Princess Cruises in questo senso ha una storia di madrine illustri, tra cui la Principessa del Galles, Diana (fu la madrina della prima Royal Princess nel 1984), Audrey Hepburn, Sophia Loren, Margaret Thatcher e Olivia de Havilland. Da oggi anche la Duchessa di Cambridge, Kate Middleton, si aggiunge al prestigioso gruppo di donne ispiratrici.

Royal Princess salperà domani per un mini vernissage di due giorni, prima della Grande Crociera inaugurale del prossimo 16 giugno. Successivamente la nave sarà impegnata per tutta la stagione estiva nel Mediterraneo, con crociere da Barcellona a Venezia e viceversa.

.

.

[box_light]

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!

[/box_light]

Filippo

Cruise blogger, amante del mare, degli orizzonti infiniti e dei tramonti infuocati. Il primo viaggio in nave nel 1988 è stato un vero e proprio colpo di fulmine. Da allora, oltre 40 crociere all'attivo trascorse a bordo di numerose navi e compagnie. Blogger per passione, ogni esperienza rappresenta per me una nuova avventura da vivere con entusiasmo. Viaggiare allarga la mente e lo spirito, farlo per mare ci avvicina a noi stessi.