Rotondo, Rccl: “Mercato italiano in crescita, ma senza più picchi”

GianniRotondofocus“Non ci saranno crescite esponenziali, ma le prospettive di sviluppo della crocieristica in Italia sono sicuramente positive”.

Gianni Rotondo, direttore generale Italia Royal Caribbean (nella foto), commenta così i dati presentati all’Italian Cruise Day di Napoli, che hanno indicato nel 2014 una contrazione dell’8,9 per cento del numero dei crocieristi movimentati dai porti della Penisola.

“Il dato – precisa il manager – non è affatto allarmante. Dopo il picco del 2011, nel 2014 abbiamo ridotto del 25 per cento la capacità sul Mediterraneo aumentando di molto la marginalità e attestandoci, dopo le crescite esponenziali e per alcuni aspetti incontrollate degli anni precedenti, su una fase di progressione moderata”.

Due ora le direzioni verso cui tende la strategia del player per dare enfasi alla domanda: “Gli investimenti – indica Rotondo – si concentreranno sempre più sull’innovazione e sulla diversificazione”. Da una parte, spiega, “stiamo cercando di spingere il crocierista verso navi non necessariamente più grandi ma che assicurano esperienze di bordo non replicabili altrove”.

Dall’altra, invece, gli sforzi della compagnia puntano a “soddisfare ogni tipo di segmento, dal mondo del mass market a quello lusso”.

Fonte: TTG Italia

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!