Crociere, la “Allure of the Seas” a Genova nel 2016?

Allure of the SeasAl momento è un’idea, forse qualcosa di più. Sta di fatto che la nave da crociera più grande al mondo, la “Allure of the Seas” di Royal Caribbean, potrebbe arrivare nel porto di Genova a partire dal prossimo anno. «Parliamo di un progetto che dobbiamo ancora valutare – spiega Gianni Rotondo, direttore generale in Italia della compagnia basata a Miami – ma lo scalo del capoluogo ligure ha tutte le caratteristiche per accogliere questo tipo di unità. Nel 2016 ci piacerebbe poterla ammirare sotto la Lanterna». Nelle prossime settimane la nave sarà lanciata ufficialmente nel Mediterraneo, con base a Barcellona da maggio fino al mese di ottobre. Durante l’estate coprirà itinerari di una settimana facendo scalo a Palma di Maiorca, Marsiglia, La Spezia, Civitavecchia e Napoli. “Allure of the Seas”, 220 mila tonnellate di stazza lorda, può ospitare quasi 5.500 passeggeri ed oltre 2.000 uomini d’equipaggio. L’unità, insieme alla gemella “Oasis of the Seas”, resta per il momento la nave passeggeri più grande mai costruita .

«Rispetto allo scorso anno – spiega Rotondo – la compagnia, sul mercato italiano, ha aumentato la propria capacità di circa il 40%. Questo rappresenta un elemento significativo, soprattutto perché dimostra come Royal punti fortemente non solo sul mercato del Mediterraneo ma in particolar modo proprio sul nostro Paese». Quest’anno Civitavecchia e Venezia,restano i porti di riferimento del gruppo americano, anche se, per numero di scali, un notevole incremento di toccate è stato programmato sulla Spezia con 22 presenze di “Allure of the Seas”, 13 di “Vision of the Seas”, 5 di “Anthem of the Seas” e un paio di “Explorer of the Seas”. Un evidente segno di crescita della città del levante ligure, maturato soprattutto ai danni di Livorno. Sempre quest’anno è stata riposizionata sul Mediterraneo Orientale “Rhapsody”, nave Rccl della classe “Vision”, che partirà da Civitavecchia destinazione Grecia e Turchia. Nel frattempo, sul versante delle nuove costruzioni che presto saranno operative, nello stabilimento Stx France di St. Nazaire proseguono i lavori della terza nave da crociera della classe “Oasis”. L’unità, come dimensioni, sarà leggermente più grande della “Allure of the Seas” e avrà sette aree tematiche distinte, proprio come le sue gemelle. «A livello internazionale – sottolinea il direttore generale della compagnia in Italia – siamo il gruppo che ha deciso di operare con navi di dimensioni nettamente superiori a quelle dei nostri concorrenti. Questo ha diversi vantaggi: permette di offrire ai nostri clienti servizi unici ma anche di muovere, in un’unica volta, un gran numero di passeggeri a bordo di una sola nave».

E il rapporto, non sempre facile, con Genova? «D’accordo, nel 2015 non è più uno dei nostri porti d’imbarco. Ma questa decisione non è dovuta a problemi del passato. Ci siamo sempre trovati bene, i rapporti con le istituzioni sono ottimi. Proprio per questi motivi non è da escludere un nostro riposizionamento».

Fonte: The Medi Telegraph

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!