Costa Crociere: stato di agitazione dei lavoratori, “pronti a sciopero di 8 ore”

corteo-costa-crociere-270369.660x368LiguriaStato di agitazione e probabile sciopero di otto ore che potrebbe essere indetto per venerdì 6 marzo, in concomitanza con lo sciopero nazionale dei porti, se il prossimo incontro con l’azienda previsto per mercoledì nella sede di Confitarma non produrrà qualche passo avanti nella trattativa sul trasferimento di 156 dipendenti di Costa Crociere dalla sede di Genova a quella di Amburgo. E’ quanto ha deciso l’assemblea dei lavoratori ieri pomeriggio. Intanto domani mattina i sindacati si presenteranno al Comitato portuale per informare la comunità del porto sulla situazione e volantineranno in centro città.

“I lavoratori sono arrabbiati – spiega Mauro Scognamillo Fit Cisl – e oggi abbiamo ricevuto mandato dall’assemblea per indire uno sciopero se non si decidono a spiegarci nei dettagli cosa vogliono fare di quest’azienda”.

Le risposte riguardano soprattutto il piano industriale dell’azienda: “Eravamo stati investiti dalla Regione del fatto che l’azienda nell’incontro di ieri avrebbe dovuto illustrarci il piano industriale ma non è stato così”. “Chiunque verrà dell’azienda mercoledì deve darci delle risposte concrete perché dietro i numeri ci sono dei lavoratori con le loro famiglie, Se non arriveranno risposte concrete e soddisfacenti sarà inevitabile arrivare allo scontro, che sarà più duro di quanto è stato all’inizio”.

Fonte: IVG.it

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!