Fincantieri: float out a Marghera per la Koningsdam, prossima ammiraglia Holland America Line

Koningsdam, Holland America LineHolland America Line ha celebrato nei giorni scorsi una nuova importante tappa nella costruzione dell’attesa ms Koningsdam: negli stabilimenti Fincantieri di Marghera si è svolto il float-out della nave ed il suo successivo trasferimento dal bacino di carenaggio a quello previsto per l’allestimento.

Nel nuovo molo, gli ultimi lavori di costruzione e le attività di arredo degli interni proseguiranno ora fino alla consegna della nave all’armatore, prevista, in ritardo di circa un mese rispetto ai piani originari, per il prossimo 31 marzo.

La costruzione di una nave passa per diverse fasi importanti e il suo primo galleggiamento è sempre un momento particolarmente simbolico“, ha commentato Orlando Ashford, Presidente Holland America Line. “Con il galleggiamento di Koningsdam ha preso il via l’ultima fase della sua creazione e ci prepariamo quindi ad accoglierla nella nostra flotta, con entusiasmo ed emozione“.

Prima del galleggiamento, lo scorso 26 febbraio a bordo della nuova ammiraglia Holland si è svolta anche la tradizionale cerimonia della moneta, che ha avuto come protagonista la madrina Tineke Schroder, moglie del fondatore della compagnia olandese Martinair.
In quella occasione, nel rispetto di un’antica tradizione, due monete d’oro sono state saldate all’altezza del montante anteriore della nave, ad opera di Antonio Quintano, direttore Fincantieri, e Keith Taylor, Executive Vice President della flotta Holland America Line. Sulle monete saldate, due immagini di Sua Maestà il Re Guglielmo Alessandro dei Paesi Bassi. La parola Koning sta a significare “re” in olandese e il nome della nuova nave è stato scelto per onorare il primo Re dei Paesi Bassi. Al termine della cerimonia è poi seguita la benedizione del cappellano del cantiere.

Con le sue 99.500 tonnellate di stazza lorda, Ms Koningsdam rappresenta una nuova classe di navi per la Compagnia. Grazie alle sue dimensioni, sarà la più grande unità mai costruita per l’Azienda e vanterà maggiori spazi pubblici rispetto alle altre della flotta, oltre a numerose opzioni di intrattenimento.

Per la realizzazione del progetto, Holland America Line si è affidata ad Adam D. Tihany, uno degli studi di design internazionali più famosi al mondo, e allo studio Bjorn Storbraaten, che ha già lavorato in passato con la Compagnia per la ms Nieuw Amsterdam e la ms Eurodam.
Insieme, le due realtà hanno creato una nave moderna e contemporanea, capace però di incorporare, allo stesso tempo, le principali caratteristiche di classicità che da sempre caratterizzano la Compagnia.

hollandamerica.com

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!