La Spezia, banchina dei giganti: arriva “Harmony”

Il colosso Royal Caribbean rinnova la fiducia allo scalo guidato dal presidente Forcieri. Una volta ultimata, aprile 2016, la nave da crociera più grande del mondo toccherà il porto ligure

porto di La Spezia, LiguriaNel 2016, quindi per il secondo anno consecutivo, Royal Caribbean porterà alla Spezia la nave più grande del mondo – che non sarà come però la “Allure of the Seas”, bensì la “Harmony of the Seas”, ad aprile del prossimo anno dai cantieri navali Stx France di Saint Nazaire. La “Harmony”, 225 mila tonnellate di stazza lorda e una capacità di 5.400 passeggeri, scalerà La Spezia che sarà collocata sulla rotazione Barcellona e Civitavecchia (dove vengono imbarcati i passeggeri), Napoli, Palma di Maiorca, Marsiglia e La Spezia e di nuovo Barcellona, per un totale di sette notti. La “Harmony” alla Spezia prende quindi il posto della “Allure”, presente quest’anno nel porto ligure, e conferma l’interesse di Royal Caribbean sulla Liguria e sulle rotte del Mediterraneo Occidentale.

«Dopo aver accolto nel nostro porto commerciale la “Msc London”, la portacontainer più grande mai arrivata in Liguria, confermiamo la presenza nel nostro scalo delle navi da crociera più grandi del mondo – commenta Lorenzo Forcieri, presidente dell’Autorità portuale della Spezia -. Questo conferma le caratteristiche di affidabilità del nostro porto». Questo, nonostante lo scalo spezzino sia in conflitto con la Porto di Livorno 2000, che ha presentato un ricorso al Tar contro la conversione di una parte terminal Speter a Spezia (inizialmente destinato alle rinfuse) in terminal passeggeri, e al momento sta valutando le carte per un possibile ricorso sull’utilizzo delle aree della Marina, che il porto ligure utilizza in attesa della realizzazione del terminal crociere, per il quale da poco è stato pubblicato il bando da parte dell’Autorità portuale.

La società che gestisce il traffico passeggeri di Livorno in pratica contesta i metodi utilizzati dall’Authority spezzina sulla modifica delle concessioni, e rivendica come una parte del traffico sia stata sottratta allo scalo toscano in maniera surrettizia. Tornando al catalogo di Royal Caribbean, va sottolineato che saranno cinque le navi posizionate dalla seconda compagnia crocietistica mondiale in Italia: oltre ad “Harmony”, ci saranno anche “Jewel”, “Vision”, “Raphsody” e “Brilliance” of the Seas”.

 

The Medi Telegraph

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!