Crociere, due “Millennium” per Grand Bahama Shipyard

Celebrity Cruises, marchio premium del gruppo Royal Caribbean Cruises Ltd, ha annunciato che due delle sue navi di classe “Millennium”, entreranno nei prossimi mesi in bacino nel Grand Bahama Shipyard

 

Celebrity InfinityCelebrity Cruises, marchio premium del gruppo Royal Caribbean Cruises Ltd, ha annunciato che due delle sue navi di classe “Millennium”, entreranno nei prossimi mesi in bacino nel Grand Bahama Shipyard a Freeport (Bahamas) per un significativo restyling delle aree pubbliche. La prima ad entrare in “drydock” sarà la Celebrity Infinity il prossimo 15 ottobre per poi uscirne il successivo 29 ottobre per intraprendere delle crociere attraverso il canale di Panama; si protrarrà invece dal 27 febbraio al 12 marzo 2016 il fermo nave di Celebrity Summit che, una volta lasciato il cantiere, si dirigerà verso Cape Liberty (New Jersey) suo home port per le crociere estive verso le Isole Bermuda. Entrambe le navi, aventi una stazza lorda di 90.280 tonnellate, sono entrate in servizio nel 2001; sono state costruite dai Chantiers de l’Atlantique di Saint Nazaire e la loro storia è stata all’inizio alquanto travagliata per diversi problemi di messa a punto dell’allora innovativo apparato motore. Infatti sono state dotate di innovative turbine a gas e di motori Rolls Royce/Alstom/Mermaid pods al posto della tradizionale combinazione motori elettrici-linea d’assi. Gli eccessivi problemi tecnici hanno portato ad una disputa legale tra armatore, cantiere costruttore e produttore dell’apparato motore che hanno avuto come risultato finale la preferenza degli impianti finlandesi e tedeschi da parte di Royal Caribbean per le proprie nuove costruzioni per diversi anni.

Questa frattura si è sanata solamente all’inizio del 2013 con stipula da parte della compagnia di Fain dell’ordine per la terza nave di classe “Oasis”, Harmony of the Seas, attualmente in allestimento in riva alla Loira. Tornando alla storia delle due navi dobbiamo ricordare che erano già state sottoposte a significativi lavori di aggiornamento delle aree pubbliche tra la fine del 2011 e l’inizio del 2012 quando erano state “solsticecizzate” (termine coniato dalla compagnia che indica l’adeguamento agli standards della nuova classe “Solstice”). In questa nuova tornata di lavori, oltre alle tradizionali operazioni di carenaggio, verranno ampliati gli spazi all’aperto con la creazione di una nuova terrazza panoramica; inoltre saranno rinnovate le cabine di categoria “Penthouse” e “Royal Suites”, verrà aggiunto uno studio fotografico, sarà realizzato un nuovo ufficio “vendite crociere” e saranno rivisti gli allestimenti del solarium e del casinò. Infine i due ristoranti di specialità dedicati a transatlantici famosi del passato, lo “United States” di “Infinity” e il “Normandie” di “Summit”, saranno sostituiti dalla steakhouse di ispirazione mediterranea “Tuscan Grille” che ha riscosso un notevole successo sulle navi di classe “Solstice”.

Celebrity Summit, Celebrity CruisesQuesta decisione rammaricherà invece gli amanti della storia navale, ma i 16 milioni di dollari preventivati per gli aggiornamenti di queste navi, permetteranno di allungare la vita operativa delle stesse adeguandola meglio alla domanda di mercato attuale. Ma il restyling delle navi del gruppo non riguarda solo Celebrity Cruises, infatti a gennaio 2016 è previsto un significativo refitting anche di Liberty of the Seas del brand Royal Caribbean Intenational. Si tratta di uno dei tre giganti di classe “Freedom” da 154.407 t.s.l. consegnato nel 2007 dallo stabilimento Aker Yards di Turku (oggi Meyer Turku), una delle navi più prestigiose e belle nel panorama mondiale delle crociere. Anche in questo caso i lavori saranno significativi. Innanzitutto a prua verrà incrementata la sovrastruttura che si trova pressappoco sopra il ponte di comando in modo da permettere l’aggiunta di 26 nuove cabine di categoria “Panoramic Ocean View”. Quest’ultime saranno caratterizzate da una vetrata che va dal pavimento al soffitto garantendo una vista mozzafiato (questa modifica è stata già fatta con successo ad altre unità delle classi “Voyager/Freedom”). Inoltre verranno realizzati due nuovi ristoranti di specialità, quello messicano “Sabor” (che verrà realizzato al ponte 4 al posto del piano superiore della discoteca) e il ristorante italiano “Giovanni’s Table” che prenderà il posto del “Portofino” al ponte 11. Anche il piano inferiore della discoteca al ponte 3 sarà smantellato per fare posto a nuove cabine interne. Infine verranno realizzati a poppa una serie di nuovi scivoli che garantiranno agli ospiti amanti dell’adrenalina sicuramente nuove emozioni. Quest’ultimi divertimenti balneari saranno dedicati perlopiù agli adulti, ma per i più piccini ci sarà a disposizione il parco acquatico “Splashway Bay” che sostituirà il vecchio “H2O Zone”.

 

The Medi Telegraph

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!