Belgrado rinasce sull’acqua

Belgrado sull'acqua 1Negli ultimi decenni, le più grandi città del mondo hanno gradualmente scoperto il potenziale dei loro sbocchi sull’acqua, trasformando vecchie zone industriali in luoghi di qualità con funzioni varie, combinando tra loro residenziale, commerciale, culturale e sportivo. Questo genere di riqualificazione ha avuto un ruolo chiave nelle strategie di sviluppo di tali città, stabilendo la loro competitività rispetto ad investimenti e visitatori.

Il 26 aprile a Belgrado è stato stipulato il Contratto del progetto “Belgrado sull’acqua”, firmato dal vicepresidente del Governo e ministro delle Infrastrutture, del Trasporto e dell’Edilizia, Zorana Mihajlovic, dal presidente del consiglio di amministrazione della società immobiliare Eagle Hills che realizzerà il progetto, Mohamed Alabbar, e dal direttore di “Belgrado sull’acqua”, Aleksandar Trifunovic. L’investitore emiratino, tra i più influenti del mondo, ha dichiarato che l’investimento di 3,1 miliardi di dollari prevede l’utilizzo delle più moderne tecnologie e che verrà salvaguardato lo spirito della città di Belgrado. Tra i suoi progetti più conosciuti la torre Burj Khalifa a Dubai.
L’obiettivo è costruire un moderno centro urbano che permetta di valorizzare l’aspetto e l’importanza dell’intera Belgrado. Sulla base dell’analisi della vita pubblica e dell’uso dello spazio pubblico, sono state formulate delle strategie per lo sviluppo di un’area lungo la riva del fiume capace di migliorare l’interazione sociale in un nuovo contesto urbano capace di diventare parte integrante della città.

Belgrado sull'acqua 2Lo scorso giugno, in occasione della riapertura al pubblico del restaurato palazzo “Geozavod”, già sede delle “Cooperative di Belgrado” e prossima sede della Eagle Hills, il primo ministro Aleksandar Vucic e l’investitore emiratino hanno presentato per la prima volta nella capitale serba il progetto immobiliare “Belgrado sull’acqua”. All’interno dell’edificio costruito nel 1907, un grande plastico mostra tutti i dettagli dell’operazione immobiliare che nascerà lungo il fiume Sava, tra il ponte Gazela e l’edificio ristrutturato.

Belgrado sull'acqua 3Il progetto “Belgrado sull’acqua” prevede una superficie di 90 ettari per la costruzione di strutture alberghiere, di zone sportive e culturali, di un centro commerciale che sarà il più grande nei Balcani e di una torre che diventerà il nuovo simbolo di Belgrado. È prevista la costruzione di oltre un milione di metri quadrati di palazzi residenziali, oltre a 62.000 metri quadrati di scuole, nidi, istituzioni culturali, di protezione sociale e sanitaria, e circa 242.000 metri quadrati destinati a parchi.

E’ chiaro che Belgrado sull’acqua  sia una grande opportunità per la capitale e per l’intero paese”, ha affermato il ministro dei Trasporti Aleksandar Antic. In linea con i principi urbanistici contemporanei, il progetto avrà un ruolo fondamentale nella trasformazione di Belgrado in una capitale europea con un’identità unica e riconoscibile.

Il Primo Ministro Vucic ha poi concluso: I belgradesi per la fine del 2016 potranno ammirare la torre e gli spazi attorno, i ponti, i café e i ristoranti: Belgrado diventerà una delle destinazioni turistiche maggiori. È positivo poter contare anche su Air Serbia. Lavoreremo per migliorare la capacità di traffico aereo e faremo di tutto per aumentare i posti di lavoro e per migliorare la qualità della vita dei serbi”.

belgradewaterfront.com

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!