The Falcon of Doha: il nuovo maxi progetto del Qatar per accogliere le navi da crociera

The Falcon of Doha: il nuovo maxi progetto del Qatar per accogliere le navi da crociera

Anche il Qatar pronto ad affacciarsi al mondo delle crociere. Un nuovo porto avveniristico, parte del progetto The Falcon of Doha, ideato dagli studi di architettura internazionali Riccio+Maciejowski, sarebbe infatti prossimo ad essere realizzato nel cuore di Doha.

L’occasione si è presentata recentemente, quando il Governo del Qatar ha deciso di costruire un nuovo porto di carico con conseguente abbandono entro il 2016 del’infrastruttura esistente, senza però avere un progetto specifico sul suo riutilizzo. Da qui l’idea di riqualificare l’area, creando una serie di strutture di accoglienza per i turisti provenienti dal mare.

The Falcon of Doha, QatarLa prima fase di The Falcon of Doha prevede la realizzazione di uno scalo crocieristico in grado di gestire fino a tre mega navi contemporaneamente, oltre ad un quartiere di negozi e centri commerciali, una moschea ed un souk caratteristico.

La seconda fase comprenderà uno stadio di calcio sotterraneo (che potrebbe essere utilizzato già per la Coppa del 2022), parchi, spiagge, alberghi, un porto turistico, edifici residenziali, un museo, un acquario ed un’ulteriore espansione del porto.

Infine, una terza ed ultima fase dovrebbe riguardare la realizzazione di un parco acquatico, un beach club, un campo sportivo, residence lungomare, grattacieli ed altro ancora.

La superficie totale dell’area, secondo i piani, sarà di oltre 750mila acri. Un terzo di questi esistono già, mentre i restanti due terzi verranno realizzati nei prossimi anni.

Secondo le prime previsioni, The Falcon of Doha genererà entrate particolarmente significative, grazie anche al traffico crocieristico che ne deriverà, In questo senso, le stime prevedono che nel primo anno di attività il porto arriverà a gestire circa 200.000 passeggeri.

The Falcon of Doha, Qatar 2Una volta completato, il nuovo maxi porto sarà in grado di accogliere fino a 6 grandi navi da crociera contemporaneamente, equivalenti, su base annua, all’impressionante numero di 6 milioni di passeggeri in transito.

The Falcon of Doha sarà direttamente collegato anche al nuovo aeroporto attraverso un tunnel sottomarino tecnologicamente avanzato, anch’esso da realizzare.

L’avvio dei lavori è attualmente previsto per la seconda metà del 2016, con data di completamento entro la fine del 2020.

I precedenti progetti dello studio di architettura Riccio includono il master plan di Amber Cove, in Repubblica Dominicana, per Carnival Cruise Line; Puerto Nuevo, in Venezuela; Puerta del Mar, a Panama; Puerto La Cruz, in Messico.

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!