Royal Caribbean International: nel 2018 probabile il posizionamento di una nave di classe Oasis in Giappone

Royal Caribbean International pronta a calare l’asso delle navi di classe Oasis – le più grandi e rivoluzionarie al mondo – nella partita della conquista del mercato asiatico. Secondo infatti la Nikkei Asian Review la compagnia americana posizionerà nel 2018 Oasis of the Seas in Giappone.
A causa delle dimensioni della nave, non sarebbero ancora stati definiti gli itinerari: nell’attualità nessun porto giapponese potrebbe ospitare un simile gigante dei mari, ed in questo senso la compagnia starebbe portando avanti un’attività volta a sondare la disponibilità di alcuni porti, tra cui quello di Yatsushiro e Kumanoto nel Giappone Occidentale, ad investire in alcuni aggiornamenti delle loro strutture, indispensabili per il successivo posizionamento della nave.

Oasis of the Seas, Royal Caribbean InternationalIl numero di passeggeri asiatici che viaggiano in Giappone sulle navi da crociera è in costante aumento, grazie anche al recente alleggerimento della regolamentazione giapponese sui visti di ingresso.
Royal Carribeban, che possiede attualmente due unità di classe Oasis e che entro il 2018 ne prenderà in consegna altre due (Harmony of the Seas a maggio ed un’ulteriore gemella nel 2018), prevede di implementare i suoi piani di espansione in Asia già a breve, introducendo nella sua offerta un nuovo hub – che potrebbe essere a Singapore, ad Hong Kong o a Shanghai – da utilizzare per proporre stabilmente itinerari alla volta, anche, del Giappone.
Nel corso del 2015, Royal Caribbean aveva già posizionato a Shanghai Quantum of the Seas, nave di nuova generazione da 160.000 tonnellate di stazza lorda a cui si aggiungerà a breve la nuovissima Ovation of the Seas, che verrà basata a Tianjin (Cina).
In virtù di ciò, si prevede che il numero di turisti stranieri che arriveranno in Giappone a bordo delle navi Royal Caribbean, subirà un forte aumento, arrivando a toccare gli 800 mila crocieristi movimentati entro il 2017, che si tradurrebbe in un + 160% rispetto ai dati del 2015.

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!