Storie di Prestigio: Filippo Fucci, cruise blogger e fondatore di Dream Blog

La sezione della Rassegna Stampa ospita oggi la mia storia: in un’intervista rilasciata a Dreamlines Crociere per la rubrica “Storie di Prestigio“, racconto la mia passione per il mondo delle crociere, dalla prima esperienza in mare, quasi ormai trent’anni fa, al Dream Blog di oggi, con i suoi oltre 84.000 fan/followers, passando attraverso quella che è la mia visione personale del settore.

Un ringraziamento particolare a Ilaria Ciavarella per l’opportunità e la grande disponibilità dimostrata.

Filippo


 

La Storia di Prestigio di questa settimana ci racconta di un grande esperto ed appassionato di crociere che ha trasformato quella che era nata come una semplice passione, in una delle realtà più autorevoli dedicate al mondo delle crociere, stiamo parlando di Dream Blog Cruise Magazine e del suo fondatore Filippo Fucci.

Filippo-Fucci-Dream-Blog-231x300Tanti sono ad oggi i Cruise Blogger che in giro per il mondo raccontano le loro esperienze, trasmettendo informazioni ed emozioni attraverso le loro avventure raccontate sul web con suggestivi articoli e fotografie. Filippo Fucci è proprio uno di loro, un amante delle crociere come noi, che ha voluto comunicare il suo entusiasmo e la sua passione per le navi da crociera attraverso un Blog Magazine completo, funzionale e sempre aggiornato con le ultime novità del settore; garantendo a tutti i crocieristi, esperti ed in erba, di essere sempre informati ed avere tutti gli strumenti per poter vivere il massimo dell’esperienza a bordo di una nave da crociera.

Tutto ha inizio con la sua prima vacanza in crociera nell’estate del 1988, ci racconta Filippo: “Era la mia prima volta su una nave da crociera e la ricordo ancora benissimo perché per me quella era una nave mastodontica (nulla in confronto alle grandi navi da crociera di oggi). Fu un’esperienza indimenticabile – soprattutto per i miei genitori – che vedevano la nave da crociera come un semplice mezzo di trasporto per raggiungere le destinazioni di viaggio e che dovettero, invece, rincorrere il mio entusiasmo per la vita di bordo, poiché al contrario per me la nave stessa era la principale destinazione della vacanza”.

DREAM BLOG CRUISE MAGAZINE

DBCML’idea di dare vita a Dream Blog Cruise Magazine nasce quindi 7 anni fa, come luogo virtuale che potesse ridurre le distanze tra gruppi di amici incontrati durante i numerosi viaggi in nave e dislocati in diverse città d’Italia. Durante questi anni, quello che è nato come uno strumento di unione tra amici e persone appassionate allo stesso mondo, ha accolto sempre più lettori e persone interessate al tema, ma come sottolinea Filippo “Nonostante la gestione di un Blog possa spesso rappresentare un grande impegno, in questi anni siamo riusciti a conservare l’elemento passionecome unica chiave di lettura del nostro operato quotidiano”.

Dream Blog Cruise Magazine offre una vastissima gamma di contenuti e rappresenta un’efficiente piattaforma di dialogo tra crocieristi, permettendo loro di condividere esperienze e programmi di viaggio, nonché opinioni ed idee per organizzare la perfetta vacanza in crociera. Negli ultimi anni evolve anche come piattaforma informativa, conseguentemente ai cambiamenti che hanno caratterizzato il mercato crocieristico italiano. “Fino a 10 anni fa il mercato italiano delle crociere era molto concentrato, diversamente dagli altri mercati come quello americano.”,sottolinea Filippo “Proprio per questo abbiamo pensato di ampliare i nostri orizzonti ed iniziare a incuriosire e raccontare anche di realtà ancora poco conosciute fino a pochi anni fa e che invece oggi iniziano ad emergere sul mercato crocieristico nazionale al pari delle compagnie di navi da crociera storiche”.

L’EVOLUZIONE DEL SETTORE CROCIERISTICO ITALIANO

CrociereCon il duplice ruolo di esperto del settore ed appassionato di crociere Filippo Fucci ci descrive gli elementi che hanno contraddistinto l’evoluzione del comparto crocieristico italiano negli ultimi anni. Primo tra tutti, pone l’attenzione, sul concetto di crociera in sé. Se infatti fino a 7 anni fa, in Italia la crociera era ancora considerata un “privilegio”, dati i suoi costi molto più alti delle attuali tariffe di mercato e veniva targettizzata per un “segmento senior”, oggi la crociera ha assunto un connotato completamente diverso: più moderno, diversificato e rappresenta una vacanza per tutte le età e tutti i gusti.

Il secondo elemento è la fidelizzazione dei crocieristi. Rispetto al passato, infatti, quando i crocieristi preferivano partire con una o al massimo due compagnie di crociere predilette, oggi si assiste ad un ampliamento degli orizzonti e delle opzioni di scelta, come testimonia Filippo, “Io stesso mi rendo conto che in determinati periodi preferisco partire a bordo di una nave di grandi dimensioni e con tante soluzioni d’intrattenimento a bordo, per un’esperienza di vacanza particolarmente divertente e in compagnia di amici. In altri momenti, invece, pur parlando sempre di crociera preferisco un’esperienza più rilassata, a bordo di una nave da crociera di dimensioni ridotte e magari incentrata su altri aspetti come quelli culinari o di benessere e relax. Il comparto crocieristico sta diventando un mercato talmente articolato e virtuoso da rappresentare, a mio parere, nell’industria del turismo uno tra i più completi in assoluto.”

È mutata l’offerta delle compagnie di crociera, negli ultimi anni siamo passati da una fase in cui la concorrenza era prevalentemente basata su una leva di prezzo, ad una concorrenza basata su qualità e varietà dei servizi offerti a bordo. Ne è un esempio la forte innovazione di prodotto di Costa Crociere e tutte le novità che sono state lanciate nel 2016 con il programma “Benvenuti alla Felicità al quadrato”, con l’obiettivo di rispondere a bisogni sempre più specifici dei propri clienti.

Infine, Filippo pone l’accento su un fattore davvero incisivo per l’evoluzione del mercato crocieristico nazionale e non solo. “Fino a qualche anno fa“, dichiara Filippo, “anche sul Blog si parlava spesso di omologazione nelle programmazioni degli itinerari delle diverse compagnie di crociera. Oggi grazie alle grandi innovazioni che la cantieristica navale moderna riesce a regalarci, la nave sta diventando sempre più l’elemento centrale della vacanza, sta diventando appunto la destinazione stessa della vacanza in crociera. Ci sono navi che possono essere ormai considerate delle vere e proprie città galleggianti, in grado di offrire un’esperienza di crociera senza precedenti.”

LE AGENZIE DI VIAGGIO E L’ESPERIENZA DI ACQUISTO ONLINE

“L’online e il web sono diventati degli strumenti irrinunciabili per il consumatore moderno sia in termini di praticità e comodità, che ancor più importante, in termini di vasta gamma di offerte ed alternative di scelta rispetto ad un’agenzia tradizionale”, spiega Filippo, “la capacità di agenzie di viaggio online, come Dreamlines Crociere, di offrire una vastissima gamma di crociere di diverse compagnie di crociera, permette all’agente di viaggio di consigliare in base a quelle che sono le specificità del singolo cliente e indirizzare il crocierista, esperto o alle prime armi, verso la crociera più adatta alle proprie esigenze. Infine, ci tengo a sottolineare il mio apprezzamento per l’APP Dreamlines Crociere per dispositivi mobili, che ho scaricato fin da subito. Il tempo è un fattore di criticità preponderante oggi giorno e spesso nel cercare informazioni si utilizza la strada più veloce, semplice ed intuitiva. Proprio per questo credo che aver progettato un’applicazione per dispositivi mobili e Smartphone rappresenti un’ottima iniziativa per leggere e rispondere tempestivamente alle esigenze del consumatore moderno.”

Ringraziamo Dream Blog Cruise Magazine e Filippo Fucci per il prezioso contributo concesso in esclusiva per l’editoriale #storiediprestigio.

Ilaria Ciavarella per  dreamlines.it

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!