Desire Cruise, la crociera del sesso salperà da Venezia nel 2017

 

L’industria crocieristica  internazionale è tra le più floride dell’intero comparto turistico e questo fa sì che spesso  il prodotto crociera venga proposto in numerose sfumature e alternative. Tra le centinaia di crociere a tema presentate in queste pagine nel tempo, quella di oggi è sicuramente una delle più particolari e piccanti.
Si chiama Desire Cruise, ovvero la crociera del desiderio, salperà nell’autunno del 2017 e promette di regalare ai partecipanti forti e calde emozioni.
Una vacanza all’insegna del lusso e del sesso e che può diventare anche l’occasione per fare nuove conoscenze, tra notti piccanti e scambi di coppia.

Desire CruiseL’iniziativa nasce da un’idea della Original Group, realtà messicana prevalentemente rivolta ad un target di clientela elitario e  nota da oltre trent’anni per i suoi resort per soli adulti situati a Cancun e Riviera Maya.
Dall’idea, allo sviluppo del progetto e al successivo noleggio della Azamara Quest, luxury ship della flotta Azamara Club Cruises, esclusivo brand appartenente al Gruppo Royal Caribbean Cruises.

La crociera del sesso durerà otto giorni, salperà da Venezia il 27 settembre 2017 e toccherà gli scali di Ravenna, Spalato, Dubrovnik, Zara, Koper ed ancora Venezia.

Decisamente hot il programma di viaggio, caratterizzato da intrattenimenti – si legge nella brochure di presentazione – provocatori e progettati appositamente per coppie. Spazi comuni per scambi di coppia, piccanti notti a tema, pumping pool parties ed ancora sale giochi private animeranno le serate di navigazione, tra una tappa e l’altra.

Desire Cruise 2E se da un lato  dal quartier generale della Original Group assicurano che la Desire Cruise sarà capace di far allontanare gli ospiti dalla loro routine quotidiana, dall’altro  sono già state chiarite un paio di regole generali che dovranno essere tassativamente rispettate una volta a bordo, per evitare che il viaggio si trasformi in una sorta di orgia sfrenata.
Occorrerà, ad esempio, mantenere al minimo il livello della voce e del rumore dopo la mezzanotte, i membri dell’equipaggio non potranno in alcun caso prendere parte agli intrattenimenti degli ospiti ed ancora, gli incontri intimi non potranno essere consumati alla luce del sole, ma nelle “stanze da gioco private”, ovvero spazi specifici che verranno appositamente identificati.

Decisamente elitari anche i prezzi: si parte da poco più di 3.000 dollari per le cabine interne agli oltre 22.000 per le esclusive Owner’s  Suite, veri e propri appartamenti dotati di ogni comfort.

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!

Filippo

Cruise blogger, amante del mare, degli orizzonti infiniti e dei tramonti infuocati. Il primo viaggio in nave nel 1988 è stato un vero e proprio colpo di fulmine. Da allora, oltre 40 crociere all'attivo trascorse a bordo di numerose navi e compagnie. Blogger per passione, ogni esperienza rappresenta per me una nuova avventura da vivere con entusiasmo. Viaggiare allarga la mente e lo spirito, farlo per mare ci avvicina a noi stessi.