Carnival investe a Long Beach: nel 2017 raddoppierà le dimensioni del Cruise Terminal

Il colosso americano Carnival Cruise Line  investe nel Terminal Crociere di Long Beach, in California.  La compagnia ha infatti siglato un accordo  con le autorità locali per implementare la struttura, così da renderla idonea ad ospitare in futuro navi di più grandi dimensioni. L’intesa  porterà a quasi triplicare le dimensioni dell’attuale terminal, che passerà dai 6.100 metri quadri di superficie ad oltre 13.200.
Dal 2003 la compagnia utilizza regolarmente il Cruise Terminal di Long Beach, occupando stabilmente un porzione della grande cupola che caratterizza la struttura. In virtù long-beach-cruise-terminal-2dell’investimento annunciato e di un auspicabile maggior numero di navi che vi faranno scalo, Carnival potrà utilizzare totalmente l’area, consentendo in questo modo a navi più grandi di poter fornire lo spazio necessario per gestire le operazioni di sbarco e imbarco.
Il progetto prevede il completamento delle opere entro la fine del 2017 ed i lavori saranno organizzati in modo tale da garantire piena operatività per tutta la durata degli interventi.

Per anni abbiamo lavorato con l’intento di raggiungere un accordo finalizzato all’ampliamento del Beach Cruise Terminal, così da poter accogliere anche le nostre navi più grandi. Siamo quindi entusiasti di poter finalmente avviare i lavori per quello che sarà uno dei nostri più grandi home port di sempre“, ha commentato Christine Duffy, Presidente Carnival Cruise Line.

L’espansione del nostro Terminal Crociere è una grande notizia per Long Beach e tutti i visitatori” ha commentato Robert Garcia, sindaco della città. “Le nuove dimensioni porteranno più turismo e maggiori attività economiche e siamo lieti di continuare a lavorare con Carnival ancora per molti anni a venire“.

Il progetto per l’espansione del terminal prevede anche diverse migliorie, tra cui la realizzazione delle prime banchine abilitate al cold ironing, che offriranno alle navi attraccate la possibilità di spegnere i motori e di garantire il funzionamento di tutti i servizi di bordo collegandosi alla rete elettrica di terra, una soluzione che consentirà parallelamente anche di ridurre drasticamente le emissioni di gas di scarico.

 

carnival.com

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!

Filippo

Cruise blogger, amante del mare, degli orizzonti infiniti e dei tramonti infuocati. Il primo viaggio in nave nel 1988 è stato un vero e proprio colpo di fulmine. Da allora, oltre 40 crociere all'attivo trascorse a bordo di numerose navi e compagnie. Blogger per passione, ogni esperienza rappresenta per me una nuova avventura da vivere con entusiasmo. Viaggiare allarga la mente e lo spirito, farlo per mare ci avvicina a noi stessi.