Nuove navi da crociera: nei cantieri progetti sempre più “green design”

L’industria crocieristica  internazionale naviga verso soluzioni sempre più green e tese a genere un impatto ambientale quanto più possibile sostenibile. E’ la nuova tendenza che emerge dalle commesse in portafoglio dei principali cantieri impegnati nella costruzione di nuove navi da crociera.
A livello macro, 13 delle 73 nuove unità ordinate e da consegnare tra il 2017 ed il 2026 saranno alimentale a  gas naturale liquefatto (GNL), con un trend  verso un simile sistema di propulsione da parte delle principali compagnie in costante aumento.

nuove-navi-gnlAd aprire la strada sarà il colosso americano Carnival Corporation con le commesse già annunciate per navi a GNL da destinare al brand tedesco AIDA Cruises e all’italiana Costa Crociere. Entrambe entreranno in servizio nel 2019 e potranno trasportare fino a 5.200 passeggeri.
Nel 2020 altre due  compagnie del gruppo accoglieranno nelle rispettive flotte unità a GNL: P&O Cruises e Carnival Cruise Line. A queste seguiranno due ulteriori navi nel 2021, per i marchi AIDA Cruises e Costa Crociere ed ancora, nel 2022, un’altra fun ship per Carnival Cruise Line. Sette quindi le navi green in ordine per quello che è il più grande ed importante gruppo crocieristico,  alcune affidate ai cantieri tedeschi Meyer Werft ed altre ai finlandesi Meyer Turku.
E se nei prossimi anni un numero sempre maggiore di navi a gas naturale liquefatto entreranno in servizio,  in Nord America numerosi porti si sarebbero già attivati per progettare e realizzare le infrastrutture necessarie per il bunkeraggio di GNL.

Anche MSC Crociere ha orientato la prua verso una nuova generazione di unità  più sostenibili. I cantieri francesi STX France hanno infatti in portafoglio la costruzione per la compagnia svizzera di quattro mega navi da 200.000 tonnellate di stazza lorda  alimentate a gas naturale liquefatto e con consegne previste nel 2022, 2024, 2025 e 2026.  I quattro giganti del mare, che si avvicineranno per tonnellaggio alle attuali navi da crociera in assoluto più grandi del mondo, saranno realizzate sulla scorta di un prototipo di nuova generazione e, insieme, formeranno quella che sarà conosciuta come la “World Class” delle navi MSC.

Quantum of the Seas, Royal Caribbean International, Hong Kong

Infine, anche Royal Caribbean  ha optato per un futuro a basso impatto ambientale. E’ recente infatti la firma di un nuovo memorandum di intesa con i cantieri Meyer Turku per la costruzione di due navi da crociera di ultima generazione, con consegne previste nel 2022 e 2024. Nuovissimo il progetto: le due unità gemelle, di innovativa classe “Icon”, vanteranno una stazza lorda di circa 200.000 tonnellate, saranno le prime del brand ad essere alimentate a gas naturale liquefatto (LNG) e presenteranno numerose implementazioni a bordo rispetto alle precedenti navi, tra cui l’utilizzo per la prima volta nel settore di celle a combustibile, speciali generatori green in grado di convertire l’energia di un combustibile in elettricità e calore sfruttando il principio inverso a quello dell’elettrolisi.

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!

Filippo

Cruise blogger, amante del mare, degli orizzonti infiniti e dei tramonti infuocati. Il primo viaggio in nave nel 1988 è stato un vero e proprio colpo di fulmine. Da allora, oltre 40 crociere all'attivo trascorse a bordo di numerose navi e compagnie. Blogger per passione, ogni esperienza rappresenta per me una nuova avventura da vivere con entusiasmo. Viaggiare allarga la mente e lo spirito, farlo per mare ci avvicina a noi stessi.