AIDAperla: una delegazione delle Baleari in visita per scoprire le innovative misure ambientali di bordo

AIDAperla, nuova ammiraglia fresca di battesimo della flotta AIDA Cruises, ha ospitato lo scorso 8 luglio una delegazione formata da rappresentanti dell’autorità portuale e del turismo maiorchini e professori dell’Università delle Isole Baleari, al fine di ispezionare le misure ambientali messe in atto sulla nave. La comitiva è stata accolta a bordo dal capitano Boris Becker durante la seconda sosta della stagione nel porto di Palma di Maiorca.

Obiettivo della visita, come dichiarato dalla compagnia teutonica, è stato un confronto sulle innovative misure a sostegno dell’ambiente attuate a bordo, con particolare riguardo alla riduzione delle emissioni e all’efficienza energetica dell’unità.

Delegazione Baleari AIDAperla

AIDAperla è infatti la seconda nave da crociera al mondo, dopo la gemella e capostipite della classe Hyperion AIDAprima (entrata in servizio nel maggio 2016), ad essere equipaggiata con un motore a doppio combustibile per l’uso di gas naturale liquefatto a basse emissioni (LNG) quando è ferma in porto. Secondo quanto dichiarato da AIDA, infatti, le emissioni nocive sono ridotte in modo significativo in caso di utilizzo di LNG per la produzione di energia, se si raffronta quest’ultimo con il carburante tradizionale. La compagnia collabora attivamente con autorità e partner affinché la nave sia alimentata da LNG durante la sosta, e sta discutendo l’importante necessità con altri porti del Mediterraneo.

“Si è trattato di una visita molto interessante e informativa a bordo di AIDAperla. Speriamo sinceramente che questi sforzi per trasformare le crociere in vacanze sostenibili fungano da esempio anche per altre compagnie. Siamo onorati di essere homeport di una nave così eco-friendly come AIDAperla”, ha dichiarato Pilar Carbonell, Direttore Generale per il Turismo del Governo delle Baleari.

aida.de

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!