Costa Crociere: accordo NIT-Meyer Turku per la fornitura di interni per le prossime ammiraglie

L’azienda finlandese NIT, leader nella fornitura di interni per l’industria marittima, ha recentemente siglato contratti “chiavi in mano” con il cantiere Meyer Turku per la realizzazione di alcune aree passeggeri ed equipaggio delle nuove unità LNG di Costa Crociere, in consegna rispettivamente nel 2019 e nel 2021. NIT si occuperà della progettazione e costruzione delle rampe di scale destinate all’equipaggio per entrambe le navi, per un totale di dieci installazioni e una superficie coperta di 6.000 metri quadri, oltre alla realizzazione del ponte solarium, del ristorante dedicato alle famiglie e dell’area gioco per i bambini per altri 6.000 metri quadri.

NewCostaShipsLNG2

“Il nostro team ha confermato l’accordo per entrambe le unità e siamo eccitati di poter far parte di simili progetti, che hanno visto il ritorno in Finlandia del gruppo Costa, compagnia crocieristica leader in Europa”, ha dichiarato Jari Suominen, CEO di NIT. “L’azienda è continuamente dedita allo sviluppo di nuovi standard per questo mercato in crescita, in collaborazione con il nostro partner di lunga data Meyer Turku. Investiremo in acciaio, dati e competenze per continuare a scrivere questa storia di successo assieme al cantiere”, ha aggiunto.
Basata a Kaarina, in Finlandia, NIT dispone di una forza lavoro di 100 professionisti, per un fatturato di oltre 50 milioni di euro nel 2016.

La stazza di Costa Smeralda e della sua futura gemella, prossime ammiraglie della flotta italiana, oltrepasserà le 180mila tonnellate lorde, per una capacità totale di ben 6.600 passeggeri. Le due unità, come più volte ribadito, saranno alimentate a LNG (gas naturale liquefatto) e progettate secondo un concept di green cruising al fine di realizzare le più efficienti e sostenibili navi per l’intera famiglia Carnival Corporation.

nit.fimeyerturku.ficostacrociere.it

.


.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!

Davide

Classe 1985. Sono il bimbo che piangeva quando doveva scendere dal traghetto. "Take her to sea, Mr. Murdoch... Let's stretch her legs" (Titanic, J. Cameron, 1997).