Carnival-Port Canaveral: al via la costruzione del terminal 3. Sarà la casa della nuova ammiraglia LNG Mardi Gras

Carnival-Port Canaveral: al via la costruzione del terminal 3. Sarà la casa della nuova ammiraglia LNG Mardi Gras

Lunedì scorso, in una cerimonia a tema esplorazione spaziale, è ufficialmente partita la costruzione del nuovo Cruise Terminal 3 di Port Canaveral, alla presenza di rappresentanti di Carnival Cruise Line e dell’autorità portuale locale. Denominata Launch Pad (piattaforma di lancio, ndr), la struttura sarà la base della nuova ammiraglia del brand statunitense alimentata a LNG, Mardi Gras, in arrivo nel 2020.

A suggello della cerimonia, un attore in tenuta da astronauta ha piantato la bandiera Carnival su una finta superficie lunare. Il tutto, naturalmente, alludendo al ruolo chiave dello scalo per il programma spaziale americano e al design futuristico del terminal, ispirato dal non lontano Kennedy Space Center. Il progetto, del valore di 163 milioni di dollari, è il più grande nella storia del porto e verrà completato entro maggio 2020, in tempo per l’arrivo di Mardi Gras e l’inizio della sua programmazione di crociere settimanali dalla West Coast.

“Il simbolico scavo di oggi rappresenta una storica pietra miliare per il nostro scalo, oltre a rimarcare la collaborazione di lunga data che ci lega a Carnival”, ha dichiarato il capitano John Murray, CEO di Port Canaveral. “La fiducia guadagnata dal nostro partner è alla base del nostro successo, e siamo entusiasti se pensiamo a quanto il futuro ha in serbo. Stiamo per costruire un nuovo grande terminal, destinato a una nave innovativa, e non vediamo l’ora di darle il benvenuto a casa”.

Christine Duffy, presidentessa di Carnival, ha aggiunto: “Abbiamo avviato la nostra attività a Port Canaveral quasi 30 anni fa e, per pura coincidenza, con la nave che originalmente portava questo nome. Abbiamo coltivato un forte legame con lo scalo nel corso di questo periodo e siamo orgogliosi, onorati ed estasiati di veder salpare la nostra nave più moderna e innovativa dal nuovo Terminal 3”.

Le rappresentanze di Port Canaveral e Carnival hanno tenuto una conferenza stampa “pre-lancio” con tanto di finto conto alla rovescia,  imbracciando in seguito le pale per marcare simbolicamente l’avvio della costruzione. Fra i partecipanti si annoverano gli stessi Duffy e Murray, il presidente della commissione Micah Loyd, i commissari Wayne Justice e Jerry Allender, il vicepresidente di Icey’s Construction Rocky Johnson e Scott Bakos di Bermello Ajamil & Partners, lo studio con base a Miami che ha curato la progettazione della struttura.

Il contratto per la costruzione del terminal di 2 piani, dalla superficie di oltre 17 km quadri e dotato di parcheggio adiacente alto 6 piani, è stato per l’appunto vinto da Ivey’s Construction. La struttura potrà vantare una gestione dei bagagli all’avanguardia e un’area check-in e security al secondo piano, con banchi informazioni e posti a sedere per 1.700 persone. Il garage, dalla superficie di oltre 64 km quadri, sarà invece in grado di accogliere 1.800 veicoli.

La costruzione della banchina è cominciata già lo scorso anno: ad occuparsene RUSH Marine, che ha provveduto a rimuovere le strutture esistenti e ad avviare la costruzione un nuovo molo dedicato a Mardi Gras lungo poco meno di 400 metri. Il completamento del progetto è previsto per il dicembre di quest’anno.

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!