Dal vegano al senza glutine, ecco le compagnie attente alle esigenze dietetiche particolari

Se fino a qualche anno fa le diete speciali non erano considerate di tendenza o moda, oggi sono per molti essenziali per uno stile di vita sano. Dai regimi vegetali a quelli ipocalorici, passando per il senza glutine, le tradizioni religiose e le necessità mediche. 
Sulla scia di questo fenomeno, le principali compagnie di crociera si sono progressivamente attivate per offrire a bordo diversità dietetiche, alternative alle proposte tradizionali. La maggior parte di loro è in grado di soddisfare esigenze alimentari specifiche senza costi aggiuntivi: in molti casi viene richiesto di specificare eventuali necessità all’atto della prenotazione, ma in ogni caso il suggerimento è quello di parlarne al Maitre il primo giorno di crociera, per capire insieme a lui come soddisfare l’esigenza.

Ma quali sono le compagnie in grado di soddisfare menu speciali?

Vegano

Royal Caribbean ha recentemente introdotto nella sua flotta nuove opzioni vegane. I menu di tre portate sono disponibili nei ristoranti principali su richiesta e non è previsto alcun supplemento.

Sea Dream Yacht Club è l’unica compagnia ad offrire menu di cibi crudi in mare, con piatti preparati con ingredienti crudi, biologici e vegani. Il menu, creato in collaborazione con l’Istituto Hippocrates Health della Florida, è disponibile a bordo di SeaDream I e SeaDream II senza costi extra.

A partire dal prossimo mese di ottobre, Regent Seven Seas Cruises lancerà 200 ricette a base vegetale per tutta la sua flotta. Disponibili a colazione, pranzo e cena nei ristoranti principali, le opzioni non prevedono supplementi.

Oceania Cruises offre già una cucina vegetale, disponibile tutti i giorni nel ristorante principale e al Terrace Cafe, a colazione, pranzo e cena senza costi aggiuntivi.

Piatti vegani anche a bordo delle navi Azamara e Viking River Cruises.

Kosher

Crystal Cruises offre una cucina kosher, con pasti preconfezionati e certificati. Tutti gli chef e il personale di cucina e di sala sono stati appositamente formati nella preparazione, manipolazione e servizio di cibi kosher. Vengono utilizzate stoviglie dedicate e le posate e i bicchieri lavati separatamente. Gli ospiti devono però avvisare la compagnia di una simile esigenza alimentare almeno 90 giorni prima della partenza. Poiché la disponibilità è limitata, i pasti kosher sono soggetti a conferma.

Princess Cruises serve pasti kosher a pranzo e a cena, preconfezionati, riscaldati a bordo e serviti nella confezione originale. Le varie opzioni di piatti possono variare e non possono essere confermate in anticipo. Anche in questo caso, occorre avvisare preventivamente la compagnia.

Infine, pasti kosher anche a bordo delle navi Celebrity Cruises, senza costi aggiuntivi e preconfezionati. Obbligatorio in questo caso avvisare per tempo: almeno 90 giorni prima per le crociere europee; 45 giorni prima per gli itinerari in Nord America; 100 giorni prima per viaggi in Asia e Australia.

Senza lattosio

Poche ancora le compagnie attive. Hapag-Lloyd Cruises propone piatti senza lattosio unicamente a bordo di Europa 2, a colazione, pranzo e cena e in tutti i ristoranti della nave.

Sul fronte crociere fluviali, A-Rosa River Cruises è in grado di soddisfare questa esigenza ma anche in questo caso occorre informare preventivamente la compagnia.

.

Pochi grassi

Regent Seven Seas Cruses e Silversea sono le compagnie più attente a questa esigenza: entrambe propongono a bordo delle proprie navi menu a basso contenuto di grassi per gli ospiti che seguono una dieta dimagrante e per coloro che devono controllare l’assunzione giornaliera di grassi e colesterolo.

Recentemente anche Scenic Cruises si è aggiunta con la sua nuovissima Scenic Eclispe: a bordo dell’elegante discovery yacht sono disponibili diverse opzioni a basso contenuto di grassi e senza costi aggiuntivi. 

Senza glutine

P&O Cruises propone pasti privi di glutine nei principali ristoranti di bordo. I piatti sono contraddistinti nei menu con il simbolo GF. Disponibili anche snack e birra senza glutine e, su richiesta, opzioni ad hoc per il tè pomeridiano e il servizio in cabina.

Piatti senza glutine anche a bordo delle navi MSC Crociere, a colazione, pranzo e cena. Su richiesta possono essere preparate soluzioni senza glutine anche per quei tour di terra che includono pasti.

Disponibilità simili anche a bordo delle navi Carnival e delle crociere fluviali A-rosa River Cruises e Uniworld.

.

Diabetico

Menu specifici per diabetici sono disponibili a bordo delle navi Silversea. Qui gli ospiti possono trovare piatti a basso contenuto di zuccheri e bilanciati.

Infine, gli chef AmaWaterways aiuteranno i passeggeri a scegliere piatti indicati o a preparare qualcosa individualmente, in base alle singole necessità.

 

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!