Carnival, è tempo di floating out per Mardi Gras. A novembre il debutto

Il cantiere navale Meyer Turku ha celebrato venerdì scorso il floating out di Mardi Gras, la nuova maxi ammiraglia da 180.000 tonnellate di stazza lorda, in costruzione per Carnival Cruise Line, in assoluto la più grande della flotta.

Non vediamo l’ora che i nostri ospiti sperimentino la nuova Mardi Gras, una nave unica nel suo genere, vero e proprio punto di svolta della nostra offerta, evoluzione naturale dell’esperienza di vacanza Carnival“, ha commentato Ben Clement, Senio Newbuild Senior Vice President della compagnia.

Credo che Mardi Gras sarà una nave davvero speciale. Sarà la prima della flotta Carnival ad utilizzare il nostro ormai collaudato sistema di propulsione a Gas Naturale Liquefatto e presenterà molte altre tecnologie sofisticate, tra le quali il BOLT, le prime montagne russe a bordo di una nave da crociera“, ha proseguito Jan Meyer, CEO di Meyer Turku.

Proseguono nel frattempo i lavori a bordo: in questi giorni stanno iniziando a prendere forma le sei aree tematiche di cui sarà dotata la nave, così come il nuovo spettacolare atrio alto tre ponti, con finestre a tutta altezza e schermi a LED mobili.

Per realizzare Mardi Gras, l’ufficio di progettazione del cantiere navale ha collaborato in stretta sinergia con gli architetti dell’armatore al fine di creare una nave progettata su misura per lo stile Carnival. Successivamente, quasi mille imprese specializzate sono state impegnate nella fornitura di materiali e servizi complessi per supportare e collaborare alla costruzione dell’unità.

Mardi Gras verrà consegnata alla compagnia americana a fine ottobre ed entrerà in servizio da Port Canaveral, in Florida, il 14 novembre 2020.

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!