Il coronavirus spaventa l’industria crocieristica: diverse partenze già cancellate in Cina

Il Coronavirus e la sua evoluzione in Cina spaventa anche l’industria crocieristica. Diverse compagnie attive in Asia, infatti, sono state costrette nelle ultime ore ad annullare, a scopo precauzionale, una serie di partenze.

Costa Crociere

Costa Crociere, che è la principale compagnia del gruppo Carnival nella regione, è una delle realtà maggiormente interessate alle cancellazioni. Ad oggi, quattro navi hanno annullato partenze, come da dettaglio seguente:

  • Costa Serena – crociere del 25 e 31 gennaio
  • Costa Atlantica – crociere del 27 e 31 gennaio
  • Costa Venezia – crociere del 26 gennaio e 22 febbraio
  • Costa neoRomantica – crociere del 25 e 30 gennaio e del 2 febbraio

Costa Asia, ha inoltre rilasciato la seguente dichiarazione:

Costa Crociere è attenta alla salute e alla sicurezza di tutti gli ospiti e degli equipaggi. Stiamo monitorando rigorosamente la situazione della cosiddetta “polmonite di Wuhan” che sta causando preoccupazione tra le autorità sanitarie pubbliche ed i viaggiatori.
La sicurezza e il benessere di tutti gli ospiti e dell’equipaggio sono le nostre priorità assolute, ragione per cui abbiamo aumentato le misure di sicurezza. La società adotta un protocollo specifico per aiutare a prevenire l’introduzione o la diffusione a bordo delle sue navi malattie infettive.
A tutti gli ospiti e all’equipaggio viene fornito un questionario sanitario pre-imbarco e il personale medico è a disposizione per condurre ulteriori controlli. Chiunque abbia una malattia di rilevanza sanitaria pubblica internazionale, non potrà navigare.
Costa Crociere mantiene uno stretto coordinamento con l’autorità sanitaria pubblica competente. Tutte le navi della nostra flotta sono sottoposte a rigide precauzioni igieniche“.

Royal Caribbean

Royal Caribbean ha comunicato sui social media che, a causa dello scoppio del Coronavirus in Cina, ha deciso annullare la partenza del 27 gennaio di Spectrum of the Seas da Shanghai.

La compagnia ha dichiarato:

Insieme ai Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie e all’Organizzazione mondiale della sanità, abbiamo seguito da vicino le recenti notizie sul coronavirus in Asia. La preoccupazione riguarda al momento solo i porti asiatici“.

MSC Crociere

MSC Crociere è un’altra compagnia interessata all’evoluzione del virus. La crociera a bordo di MSC Splendida con partenza da Shanghai il 28 gennaio, è stata cancellata. La compagnia ha dichiarato che gli ospiti riceveranno un rimborso completo, oltre ad un credito a bordo da utilizzare in occasione di una prossima crociera.

MSC sta monitorando gli sviluppi della situazione e al momento MSC Splendida rimarrà ferma in porto fino al 1° febbraio. La situazione potrebbe ulteriormente cambiare a seconda degli sviluppi.

Dream Cruises

Anche il premium brand del gruppo Genting Cruises sta apportando modifiche alle sue programmazioni. La nave World Dream ha saltato lo scalo di Guangzhou di ieri, 26 gennaio.

Confermata invece la partenza di Genting Dream di oggi, 27 gennaio, da Singapore. Verranno effettuati diversi screening sanitari come misura precauzionale per proteggere passeggeri ed equipaggio. Agli ospiti è stata anche data facoltà di annullare la propria vacanza e ricevere un rimborso completo.

Il coronavirus, noto anche come 2019-nCoV, sta suscitando una preoccupazione crescente in tutta l’Asia da quando l’epidemia è iniziata lo scorso dicembre. Al momento della stesura di questo post, il coronavirus ha infettato oltre 4.000 persone in tutto il mondo, principalmente in Cina. L’epidemia ha fatto nel frattempo il suo ingresso in altri paesi, tra cui Stati Uniti, Canada, Francia, Australia, Giappone ed altri. Fino ad oggi sono stati registrati più di 50 decessi a causa del virus. 

 

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!