Carnival Cruise Line: aggiornamento attività. Prevista una parziale ripresa dal 1° agosto

Carnival Cruise Line prevede un’iniziale e graduale ripresa delle attività a partire dal prossimo 1 agosto per otto navi della flotta che saranno posizionate a Miami, Port Canaveral e Galveston (Texas). Prorogato invece fino al 31 agosto il fermo in tutti gli altri mercati nordamericani e australiani.

In particolare, gli elementi chiave della nuova decisione includono:

  • Tutte le crociere in Nord America previste fino al 31 luglio sono state cancellate;
  • A partire dal 1° agosto, la compagnia prevede di riprendere le crociere a bordo delle seguenti navi:
    – Galveston: Carnival Dream, Carnival Freedom e Carnival Vista;
    – Miami: Carnival Horizon, Carnival Magic e Carnival Sensation;
    – Port Canaveral: Carnival Breeze e Carnival Elation.
  • Tutte le altre crociere previste in partenza da altri porti nordamericani e australiani sono state cancellate fino al 31 agosto;
  • Le crociere in Alaska previste a bordo di Carnival Spirit sono state annullate per tutta la stagione, così come la crociera a bordo di Carnival Spirit da Vancouver ad Honolulu del 25 settembre e la crociera transpacifica del 6 ottobre da Honolulu a Brisbane;
  • tutte le crociere di Carnival Splendor in Australia sono state cancellate fino al 31 agosto.

Gli ospiti interessati dalla variazioni riceveranno una notifica via e-mail, in cui verranno dettagliate anche le opzioni alternative offerte, tra un voucher utilizzabile per una crociera futura, un credito a bordo od ancora il rimborso completo.

Ci impegniamo a sostenere tutti gli sforzi della sanità pubblica per gestire l’emergenza Covid-19“, si legge in una nota stampa della compagnia. “Stiamo adottando un approccio misurato, concentrando la nostra ripresa delle attività su un numero limitato di porti domestici in cui abbiamo attività più significative e che sono più facilmente accessibili in auto per la maggior parte dei nostri ospiti“. 
Useremo questo ulteriore tempo per continuare a coinvolgere esperti, funzionari governativi e parti interessate su protocolli e procedure aggiuntive volte a proteggere la salute e la sicurezza dei nostri ospiti, dell’equipaggio e delle comunità che serviamo. Apprezziamo la comprensione ed il supporto dei nostri ospiti e dei nostri partner agenti di viaggio e non vediamo l’ora di accoglierli a bordo man mano che la situazione ed il comparto turistico migliorerà“.

 

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!