Carnival, nuove misure salva liquidità: confermati licenziamenti e riduzioni salariali

Carnival Corporation ha annunciato una serie di nuove iniziative intraprese volte a rafforzare ulteriormente la sua posizione di liquidità in caso di una sospensione prolungata delle attività a causa della pandemia di Covid-19.

A salvaguardia dell’equilibrio finanziario, il gruppo americano ha confermato una combinazione di licenziamenti, settimane lavorative ridotte e riduzioni salariali per tutti i suoi marchi, incluso il senior management. L’iniziativa contribuirà sui conti del gruppo per centinaia di milioni di dollari.

Assumere simili iniziative, estremamente difficili e che coinvolgono la nostra forza lavoro, è una cosa molto dura da affrontare. Sfortunatamente è necessario, considerato il fermo totale delle attività, per sopportare ulteriormente questa pausa“, ha commentato Arnold Donald, Presidente e CEO Carnival Corporation.
Ci preoccupiamo profondamente di tutti i nostri dipendenti e la consapevolezza dell’impatto che questo sta avendo su così tante persone, rafforza la nostra determinazione a fare tutto il possibile per tornare ad operare al momento giusto. Attendiamo con impazienza il giorno in cui le persone colpite da questa decisione torneranno a lavorare con noi“.

Vogliamo infine anche ringraziare i nostri ospiti per la vicinanza ed il supporto dimostrati. E’ chiaro che si sono enormi aspettative per un ritorno alle crociere. Ed è anche incoraggiante notare che la maggior parte degli ospiti interessati dalle nostre cancellazioni desidera navigare con noi in futuro e che meno del 38% di loro hanno richiesto ad oggi un rimborso. Il trend di prenotazione per la prima metà del 2021 dimostra la resilienza dei nostri marchi. Prevediamo di scaglionare il rientro delle nostre flotte per ottimizzare la domanda e le prestazioni operative nel tempo“.

 

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!