Emergenza coronavirus: il Canada vieta le crociere fino a ottobre

Dopo le Seychelles, anche il Canada ha recentemente implementato i divieti alle navi da crociera e ai traghetti con capacità superiore alle 100 persone di operare nelle sue acque.

Il nostro Governo si impegna a proteggere i canadesi, in particolar modo in questi tempi difficili“, ha dichiarato Marc Garneau, ministro dei trasporti canadese. “Per questo motivo abbiamo introdotto nuove misure per le navi da crociera ed altre unità passeggeri operative in Canada che include a quelle più grandi il divieto di attraccare nei nostri porti fino al prossimo 31 ottobre 2020“.
Una prima ordinanza, entrata in vigore lo scorso marzo, aveva posto un divieto di attracco fino al 1° luglio a tutte le navi con capacità superiore a 500 persone. Le nuove misure introdotte, estendono quindi e rafforzano la disposizione originaria.

A partire dal 1° luglio, spetterà alle autorità locali stabilire norme e regolamenti per le unità che trasportano meno di 100 passeggeri.

Secondo gli ultimi dati disponibili, sono oltre 90.000 le persone infettate in Canada dal coronavirus e poco meno di 7.000 i decessi.

Ad oggi, mentre il divieto canadese è stato prorogato fino all’autunno, nei vicini Stati Uniti il no-sail order emesso dai locali centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, decadrà il 24 luglio.

 

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!