Costa Victoria prossima a lasciare la flotta?

Secondo alcune fonti giornalistiche, Costa Victoria, nave emblematica della storia di Costa Crociere, sarebbe stata venduta a Genova Trasporti Marittimi, società controllata dal cantiere genovese San Giorgio del Porto.
Non è chiaro al momento il ruolo del cantiere genovese e il destino dell’unità: potrebbe essere stata acquisita per fungere da hotel galleggiante per gli equipaggi in sosta tecnica di altre navi da crociera o traghetti oggetto di riparazioni ed altri interventi, ipotesi tuttavia non probabile a causa della spesa eventualmente necessaria per la riconversione, specie in rapporto alla situazione di mercato attuale, schiacciato dalla crisi Covid-19. San Giorgio del Porto potrebbe piuttosto fungere da intermediario per una vendita successiva ad un altro operatore od ancora, scenario altrettanto plausibile, potrebbe svolgere le operazioni propedeutiche allo smantellamento per poi trasferire la nave ad un altro cantiere per la demolizione finale.
Del resto, il gruppo Carnival aveva già annunciato a settembre 2019 l’uscita dalla flotta Costa di alcune navi più datate e Victoria, insieme a Mediterranea, parevano già allora le più probabili.
Nelle prossime settimane potrebbero emergere ulteriori dettagli.

Costruita in Germania dai cantieri Bremer Vulkan di Bremerhaven ed entrata in servizio nel 1996 come la più grande nave italiana di tutti i tempi, dopo i primi otto anni di attività, nel 2004 Costa Victoria venne sottoposta ad una serie di lavori eccezionali, finalizzati ad installare balconi panoramici in 242 cabine esterne dei ponti 9 e 10, ed in 4 minisuites del ponte 11. 

 

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!