Al via la ripresa delle crociere per il brand Dream Cruises. E’ la prima compagnia al mondo a ripartire dopo la pandemia

Riprenderanno il prossimo 26 luglio le attività crocieristiche del gruppo asiatico Genting Cruise Line. La ripartenza coinvolgerà inizialmente solo la nave Explorer Dream del brand Dream Cruises, che proporrà itinerari di due e tre notti a Taiwan, con partenze da Keelung e soste alle isole Penghu, Matzu e Kinmen.

Dopo mesi di pianificazione dettagliata con le autorità locali per garantire la sicurezza e la salute di ospiti ed equipaggio, accogliamo con favore l’autorizzazione alla ripresa delle attività di Explorer Dream a Taiwan. Dream Cruises sarà la prima compagnia di crociere al mondo ad iniziare a navigare dopo il fermo mondiale del settore a causa della pandemia“, ha commentato Tan Sri KT Lim, Presidente e CEO di Genting Hong Kong.
I nostri nuovi protocolli per garantire la sicurezza dei passeggeri, sono basati sulla nostra esperienza diretta e sulla collaborazione con DNV GL, la più grande società di classificazione e certificazione del mondo, coinvolta affinché la nostra Explorer Dream riceva la prima “Certificazione nella prevenzione delle infezioni per l’industria marittima – CIP-M“”.
La nave sarà la prima al mondo a ricevere una simile certificazione, grazie alla quale verranno ulteriormente verificate le procedure e i sistemi adottati per la corretta prevenzione, controllo e mitigazione delle infezioni.

A partire dal prossimo 26 luglio, la compagnia offrirà quindi inizialmente itinerari tra le isole locali, dove gli ospiti taiwanesi potranno tornare nuovamente a godersi brevi vacanze.

Ringraziamo Taiwan per le iniziative intraprese volte a rilanciare la loro economia e l’industria del turismo, oltre che per la fiducia dimostrata in Dream Cruises. Si tratta di un risultato straordinario, reso possibile grazie alla rapida ed efficace gestione da parte delle autorità taiwanesi della crisi Covid-19 e alla loro lungimiranza nel riprendere l’industria del turismo a beneficio di tutti i porti“, ha commentato Kent Zhu, Presidente di Genting Cruise Line.

In conformità con le disposizioni locali, prima di riprendere la navigazione Explorer Dream ha subito una profonda pulizia e sanificazione, a cui si è aggiunto un rigido periodo di quarantena per il suo equipaggio. Inoltre, dopo l’arrivo della nave a Keelung in data di ieri, è previsto un’ulteriore quarantena obbligatoria di 14 giorni a terra, al termine della quale, se tutti risulteranno negativi, verrà disposto un periodo aggiuntivo di isolamento a bordo di sette giorni, portando così a un totale di 21 giorni l’isolamento complessivo, periodo ritenuto congruo prima dell’avvio delle attività il 26 luglio.

Per salvaguardare il benessere degli ospiti, saranno garantiti rigorosi processi di screening sanitario e rigide linee guida prima dell’imbarco e dello sbarco, così come misure di distanziamento sociale a bordo, nonché una continua e completa igiene e disinfezione delle aree pubbliche e delle cabine, a cui si aggiungeranno procedure specifiche per la manipolazione sicure di alimenti e bevande.

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!