Carnival UK taglia un terzo del personale di terra

Gli effetti della pandemia di Covid-19 continuano a colpire la macro industria turistica e, in particolare, il comparto crocieristico.
A seguito dell’ormai prolungato periodo di sospensione totale delle attività, arriva da Carnival UK la conferma del taglio di un gran numero di posti di lavoro.

La pandemia non ha soltanto influenzato le vacanze dei nostri ospiti, ma ha anche avuto importanti impatti in ogni settore della nostra attività; sul nostro futuro dispiegamento di navi; sull’esperienza dei nostri ospiti; sulla nostra catena di approvvigionamento e sul nostro personale a bordo e a terra“, ha confermato il Presidente di Carnival UK Simon Palethorpe.

A causa di ciò, abbiamo dovuto prendere alcune decisioni davvero difficili per garantire sostenibilità al nostro gruppo e per proteggere le nostre attività. Dopo alcune valutazioni, circa un terzo del nostro personale di terra ha tristemente lasciato la nostra azienda lo scorso 30 giugno ed un’altra parte significativa di colleghi richiederà in un prossimo futuro un periodo di aspettativa. Siamo davvero devastati di dover intraprendere questa azione che colpisce così tante persone talentuose ed appassionate del proprio lavoro“.

In questa fase di fermo delle attività, stiamo lavorando ai massimi livelli per sviluppare un programma concreto di riavvio, così da poter far tornare in servizio le nostre navi con protocolli sanitari certificati, che consentiranno di riportare a bordo i nostri ospiti in sicurezza e di regalare loro esperienze di vacanza indimenticabili“.

 

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!