AIDA Cruises riparte: le prime crociere dal 5 agosto

AIDA Cruises, controllata tedesca di Costa Crociere, è pronta a ripartire dopo la pandemia di Covid-19. Tornerà ad offrire crociere dal mese di agosto con tre navi che non viaggeranno mai in piena occupazione, e con partenze da porti tedeschi. Non sono previsti porti di scalo.

AIDAperla sarà la prima a salpare il 5 agosto da Amburgo, seguita da AIDAmar da Warnemünde il 12 agosto ed ancora da AIDAblu che salperà da Kiel il 16 agosto. Le prenotazioni sono aperte da ieri.

La compagnia ha annunciato di aver collaborato con diverse autorità sanitarie globali e nazionali per arrivare a sviluppare una serie di protocolli sanitari e igienici utili per un ritorno delle attività in sicurezza

A partire dal processo di prenotazione del viaggio, passando per i nuovi processi di imbarco e sbarco in porto e le cure mediche a bordo, AIDA ha introdotto una serie di misure integrative utili per prevenire la diffusione del coronavirus.
Queste misure vanno dal questionario sanitario digitale prima della crociera, alle misurazioni della temperatura prima del check-in per ospiti e equipaggio, da nuove linee guida per il distanziamento sociale, a sistemi di instradamento all’arrivo e alla partenza, fino alla gestione delle sedute ai ristoranti, bar, teatri, aree sportive e benessere.

I protocolli potenziati sono inoltre stati integrati con ulteriori misure igieniche e di sicurezza, come ad esempio pulizie e disinfezioni potenziate che vengono eseguite in tutte le cabine e aree pubbliche secondo un protocollo definito.

L’assistenza medica a bordo sarà disponibile tutto il giorno. Le navi sono state dotate di kit di tamponi ed altri dispositivi diagnostici per la valutazione immediata di casi sospetti di Covid-19 e il team medico è stato addestrato nei metodi di trattamento dei pazienti. Sono inoltre stati sviluppati, con le autorità competenti, processi per facilitare l’assistenza medica, lo sbarco e un rientro sicuri e il più rapidamente possibile per quei pazienti con diagnosi confermate di Covid-19.

A seconda dell’apertura di nuovi porti europei, per un prossimo futuro la compagnia non esclude la possibilità di ricomprendere negli itinerari anche prime destinazioni estere.

 

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!