Royal Caribbean: una nuova app in sostituzione della tradizionale esercitazione di emergenza

Si chiama Muster 2.0 la nuova tecnologia messa a punto dal gruppo Royal Caribbean che andrà presto a sostituire la tradizionale e poco amata esercitazione di emergenza pre-partenza. Grazie al suo approccio innovativo, Muster 2.0 fornirà agli ospiti tutte le indispensabili informazioni sulla sicurezza, evitando nel contempo l’assembramento di grandi gruppi di persone.
Tutti gli elementi chiave dell’esercitazione di emergenza, tra cui le istruzioni su come utilizzare correttamente un giubbotto di salvataggio e dove andare in caso di emergenza, saranno accessibili direttamente sugli smartphone degli ospiti, oltre che nelle tv interattive di cabina.
I passeggeri potranno quindi ricevere le informazioni necessarie prima di salpare, eliminando la necessità delle tradizionali riunioni in grandi gruppi. Al termine dell’esercitazione virtuale, ciascun passeggero visiterà la propria assembly station assegnata, dove un membro dell’equipaggio verificherà che tutti i passaggi siano stati correttamente completati prima della partenza della nave, come richiesto dal diritto marittimo internazionale.

La sicurezza e la salute dei nostri ospiti e del personale è sempre stata una priorità per noi – ha dichiarato il presidente e ceo di Royal Caribbean Group, Richard Fain -. Questo nuovo protocollo di emergenza rappresenta una alternativa elegante a una procedura, quella delle esercitazioni di emergenza, ormai obsoleta e poco popolare”.

In questo specifico caso – ha poi proseguito il senior vice president of digital, Jay Schneiderquello che è più comodo per i nostri ospiti corrisponde anche alla soluzione più efficace nel contesto attuale, in cui il distanziamento sociale ha assunto un’importanza tanto rilevante”.

Oltre che come soluzione volta a rinnovare l’esperienza di bordo, Muster 2.0 è anche un’iniziativa che farà parte dei nuovi protocolli e procedure che il gruppo Royal sta sviluppando insieme all’Healthy Sail Panel e in collaborazione con Norwegian Cruise Line Holdings Ltd.

La nuova tecnologia ha già ottenuto le necessarie autorizzazioni negli Stati Uniti ed è in attesa di poter essere utilizzata anche negli altri principali mercati crocieristici del globo.

Muster 2.0 verrà presto introdotta a bordo delle navi di tutti i brand del gruppo – Royal Caribbean International, Celebrity Cruises e Azamara. L’azienda si è inoltre dichiarata disponibile ad offrire la licenza della tecnologia brevettata anche agli altri player interessati, rinunciando ad eventuali licenze di brevetto. In questo senso, sono già state concesse licenze a TUI Cruises e a Norwegian Cruise Line Holdings Ltd., il gruppo a cui fanno riferimento i marchi Norwegian Cruise Line, Oceania Cruises e Regent Seven Seas Cruises.

Muster 2.0 è stato testato per la prima volta a bordo di Symphony of the Seas a gennaio 2020. Gli ospiti che hanno preso parte al processo simulato hanno sottolineato una marcata preferenza per il nuovo approccio e hanno anche riferito di una migliore comprensione e conservazione delle informazioni sulla sicurezza.

 

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!