Carnival accelera ulteriormente la dismissione di navi. Obiettivo a -18

Il Gruppo Carnival ha preannunciato l’intenzione di accelerare l’uscita dalle sue flotte delle navi meno efficienti.
In precedenza, il più grande operatore crocieristico del mondo aveva già dichiarato che 13 unita sarebbero state dismesse, diventate ora 18, di cui otto hanno già lasciato le flotte.

In totale, le 18 navi rappresentano circa il 12% della capacità complessiva pre-pausa e solo il 3% del reddito operativo del 2019“, si legge in un documento della Società.
La vendita di navi meno efficienti si tradurrà in un miglioramento dei costi operativi di circa il 2% per giorno di ormeggio e in una riduzione del consumo di carburante di circa l’1%“.

Continuiamo a intraprendere decisioni e azioni aggressive per far emergere un’azienda più snella e più efficiente. Stiamo accelerando l’uscita di 18 unità della nostra flotta globale. Ciò genererà una riduzione del 12% della capacità e una base di costi strutturalmente inferiore“, ha commentato Arnold Donald, CEO del Gruppo.

Le dismissioni di navi più recenti hanno riguardato la Costa Victoria e la Costa neoRomantica, oltre alla Rotterdam e alla Amsterdam, di Holland America Line, cedute alla Fred Olsen Cruise Line.

 

.

.

Iscriviti alla Newsletter del Dream Blog Cruise Magazine!